Flora Beneduce: “Sanità, occupazione e turismo: programmi mirati per risultati concreti”

Flora Beneduce: “Sanità, occupazione e turismo: programmi mirati per risultati concreti”

Flora Beneduce: “Sanità, occupazione e turismo: programmi mirati per risultati concreti. Innanzitutto, inserimento e reinserimento in ambito lavorativo, ad ogni età”

 “Sanità, turismo e occupazione, i punti principali del mio programma.” La consigliera della Campania Flora Beneduce, candidata nella lista di Forza Italia per le prossime elezioni regionali, conclude la sua campagna elettorale ricordando i suoi obiettivi politici prioritari. Per la sanità: efficienza, tecnologie più avanzate e maggiori risorse umane. “Vanno rispettati i Lea, le linee guida ministeriali sulla fecondazione assistita, il diritto alla sanità penitenziaria. Deve divenire operativo il decreto sulle cure primarie e va articolata la rete per la terapia del dolore.”

Per il turismo: sinergia tra enti pubblici e privati per costruire il brand Campania. “Mare, prodotti tipici, monumenti: abbiamo tutto ciò che rende una Terra accogliente ma dobbiamo costruire offerte diversificate per target sempre più esigenti e puntare su viabilità e trasporti.”

Per l’occupazione: va ridotto il gap tra formazione e lavoro, attraverso l’impegno degli istituti professionali, convegni, seminari e tirocini “per insegnare ai giovani come si cerca e si crea lavoro, si costruisce la rete sul territorio, si diventa soggetti impegnati nel terzo settore e nell’impresa. Le associazioni, le sedi di partito, gli sportelli istituzionali diventino luoghi ottimali per favorire l’inserimento occupazionale ed il reinserimento ad ogni età, perché la mancanza e la perdita di lavoro è comunque un dramma, sempre.”

L’on Flora Beneduce ricorda i principali risultati raggiunti: sblocco del turn over, mobilità, stabilizzazione dei precari e assunzioni. “Da medico, mi sono battuta per offrire sicurezza professionale ed economica a medici e infermieri e migliorare l’efficienza dei servizi e dell’assistenza.” A marzo, è stato varato il decreto che introduce le Aggregazioni Funzionali Territoriali (Aft) e le Unità Complesse di Cure Primarie (Uccp), per un’assistenza h24 e umanizzare le cure. “Ho richiesto l’attivazione della struttura di emodinamica al San Leonardo di Castellammare e l’introduzione della procreazione medicalmente assistita nei Lea. Per la Sanità penitenziaria, ho richiesto e ottenuto risorse umane e nuove strumentazioni: assegnazione di medici specialisti, contratti annuali per la Guardia medica; attivate anche le gare per ecografo e apparecchio Tac nel carcere di Poggioreale.” – spiega la componente Commissione Salute e primaria degli Ospedali riuniti Penisola Sorrentina.

Ambiente: il depuratore di Punta Gradelle, la battaglia per la rimozione del traliccio Terna a Castellammare di Stabia, l’attivazione della bonifica in Terra dei Fuochi. “Ho studiato opportunità di sviluppo turistico per Penisola sorrentina, Zona flegrea e lschia. Welfare: promuovo la proposta sul ruolo del caregiver; è passata in Consiglio la legge sulla parità di genere, di cui sono firmataria. Porta la mia sigla la legge sul commercio.”