Tre Golfi Sailing Week e Campionato Europeo Maxi: Penisola Sorrentina protagonista

Tre Golfi Sailing Week e Campionato Europeo Maxi: Penisola Sorrentina protagonista

di Teresa Lucianelli

“È un onore poter ospitare ancora una volta le eccellenze della vela mondiale nella nostra città. Un risultato importante, frutto del grande lavoro svolgo in sinergia con gli altri comuni della Penisola Sorrentina, attività, associazioni che operano sul porto e la Federazione per la promozione, organizzazione e gestione di eventi sportivi legati alla vela per incoraggiare e sostenere la pratica di questo sport. L’anno scorso abbiamo avuto il privilegio di avere con noi Giovanni Soldini, uno degli skipper italiani più amati di sempre. Abbiamo deliziato lui, gli armatori e i loro staff con una cena stellata, dimostrando che Vico Equense non è solo patria di sport. È anche eccellenza indiscussa del gusto. Sarà un’occasione unica per la promozione culturale turistica ed economica della nostra città”. Così il sindaco di Vico Equense, Peppe Aiello: dal 12 al 21 maggio saranno dieci giorni di grande vela per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi.
Tutta la Penisola Sorrentina sarà nuovamente grande protagonista e ospitalità sarà ancora una volta sinonimo di Vico Equense.
Tre appuntamenti da non perdere, in tre altrettante città.
Gli organizzatori sottolineano che al campionato Europeo Maxi, scafi da venti metri ed oltre, già numerosi iscritti.

Annuncia il primo cittadino di Sorrento, Massimo Coppola: “Sorrento si prepara a prendere il largo, anche per questo 2023, con la Tre Golfi Sailing Week, ed il suo carico di novità, che punta a rinnovare i successi raccolti nel corso della precedente edizione”.
“Abbiamo raccolto con entusiasmo la sfida, insieme agli organizzatori, per trasformare nuovamente il nostro golfo in una cornice preziosa dove accogliere equipaggi ed ospiti. E la nostra città in un palcoscenico ineguagliabile per questa grande festa della vela”.
L’edizione 2023 prevede una combinazione di regate inshore e costiere, inclusa la storica Regata dei Tre Golfi giunta alla 68a edizione, la seconda regata italiana per età dopo la Giraglia, che segnerà l’inizio della manifestazione con la partenza prevista alle 17 di venerdì 12 maggio da Napoli, di fronte al maestoso Castel dell’Ovo e alla sede del CRV Italia nel porticciolo di Santa Lucia.
Dopo l’arrivo della Regata dei Tre Golfi, la flotta dei partecipanti troverà ormeggio nei porti della penisola sorrentina e qui le imbarcazioni più grandi si contenderanno la seconda edizione del Campionato Europeo Maxi, da lunedì 15 a giovedì 18 maggio, con le regate inshore.

Ad oggi, numerosi iscritti in lista, con un promettente schieramento di ex Maxi 72: il ritorno di North Star del Socio CRVI Peter Dubens e pure di Jethou di Sir Peter Ogden, più Vesper di Jim Swartz, l’ex campione Maxi 72 Cannonball di Dario Ferrari e Proteus di George Sakellaris, tornato in Europa, dopo la pandemia, per la prima volta. E figurano fra i primi iscritti: il Club Swan 80 My Song di Pier Luigi Loro Piana, il Vallicelli 78’ H2O di Riccardo De Michele e quattro Mylius Yachts, tra cui il 60’ a chiglia basculante Cippa Lippa X di Guido Paolo Gamucci, il 60 a chiglia fissa Manticore di Franz Baruffaldi Preis e, dalla Francia, Lady First 3 di Jean-Pierre Dreau e il nuovo Mylius 66 del tedesco Alois Neukirchen.

Salvatore Cappiello, sindaco di Piano di Sorrento, precisa: “La Tre Golfi Sailing Week rappresenta una competizione di grande livello e per il nostro intero territorio è un piacere ospitarla ancora una volta. L’iniziativa assume anche un valore speciale in termini turistici perché permetterà di mostrare a tutti gli ospiti le eccellenze e le bellezze uniche della nostra terra. Un’occasione importante, dunque, che consente di coniugare sport, divertimento, turismo e amore per il mare. Si tratta di un evento di spessore, fa piacere che il legame con la nostra comunità si rafforzi ulteriormente con una nuova edizione”.

Da venerdì 19 a domenica 21, le imbarcazioni con rating ORCil Campionato del Mediterraneo, valido anche come Campionato Nazionale del Medio e Basso Tirreno, selezione per il Campionato Italiano d’Altura.
Sono aperte le iscrizioni con una decina di imbarcazioni molto qualificate già tra gli aderenti.
Dopo l’esaltante successo del 2022, ancora dieci giorni di grande vela che ripropongono il riuscito connubio tra una magnifica zona, felicemente nota nel mondo per le sue incredibili bellezze naturali e storiche e professionalità, e la grande vela.