Gallo Matese, un fine settimana all’insegna del cabaret e della magia di luci e fuochi d’artificio

Gallo Matese, un fine settimana all’insegna del cabaret e della magia di luci e fuochi d’artificio

image_print

Da un lato le battute esilaranti del duo comico “Gli svincolati”, dall’altro lo spettacolo delle luci e dei fuochi d’artificio che si riflettono magicamente sul lago. I due eventi andranno in scena nel prossimo fine settimana a Gallo Matese nello splendido scenario naturalistico che questo luogo sa offrire ai suoi visitatori. Appuntamenti programmati dall’amministrazione comunale nell’ambito di un progetto per la promozione turistica della Campania (Poc 2014-2020), che vedrà il suo epilogo nel prossimo mese di dicembre.

Il duo composto da Enzo Catapano e Giorgio Fiorentino, salito alla ribalta grazie alle apparizioni in “Made in Sud”, si esibirà alle ore 20:30 di sabato 4 settembre nella frazione di Vallelunga con il recital “Ma che fatt’!?”. Domenica 5 settembre, invece, sempre alle 20:30, sul lago di Gallo Matese avrà luogo lo spettacolo di suoni e luci notturni che si rifletteranno sullo specchio d’acqua creando un’atmosfera magica ed emozionante. La serata sarà animata dall’esibizione di waterball, acrobati e farfalle colorate e si concluderà con i fuochi d’artificio.

“Dopo le restrizioni imposte dal covid vogliamo regalare ai nostri concittadini, ma anche a coloro che vivono nei dintorni e ai turisti che cercano un po’ di fresco e di tranquillità nella nostra zona, due serate all’insegna della spensieratezza e del divertimento – sottolinea il sindaco Antonella Delli Carpini –. Questo progetto, che abbiamo dovuto rimodulare proprio a causa della pandemia, ci offre la possibilità di far conoscere il nostro borgo, le risorse ambientali e identitarie di questo territorio, i prodotti tipici locali. L’occasione giusta per iniziare a riprenderci la nostra socialità e il piacere dello stare insieme, pur rispettando le norme anti covid attualmente in vigore”.

Agli eventi, con ingresso libero, sarà infatti possibile partecipare solo se si è in possesso di una certificazione verde Covid-19 (green pass) che attesti di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle ultime 48 ore, oppure di essere guariti dal covid.