Antonio Spenillo conclude la fortunata “IncantiAmoci a Sorrento

Antonio Spenillo conclude la fortunata “IncantiAmoci a Sorrento

di Valerio Giuseppe Mandile

Sorrento. Ultimo spettacolo della terza edizione di “IncantiAmoci a Sorrento”, rassegna artistica di alta qualità di scena nelle chiese più suggestive di Sorrento.
Stasera, alle 19,30 nell’antica Chiesa dell’Addolorata, nel centro storico: “C’è tutta una vita da scrivere e da fumare sopra il caffè”, spettacolo musicale e canoro di e con il cantautore Antonio Spenillo e con Mauro Spenillo e Antonio De Carmine. Antonio Spenillo è pure produttore del disco, con il fratello Mauro, musicista, compositore, arrangiatore e componente – uno dei due – di Principe & Socio M..
Concerto acustico: Antonio Spenillo / Principe e Socio M . Ospite Roberta Tondelli – Arya, mette in scena tra riflessioni e speranze, se stesso e il proprio vissuto; lo fa mediante un interessante percorso aprendosi al pubblico che riesce a coinvolgerlo, puntualmente. Venature di swing, rock e tanta poesia, tra il pop e la canzone d’autore, atmosfere di sapiente magia che danno spessore e corpo, oltre ad armonia e significato al primo album che è pubblicato dalla Record M.E., di Antonio Spenillo. Intensi tramonti e albe silenziose in un coinvolgente cammino sostenuto da pensieri tra passato e futuro.
“C’è tutta una vita da scrivere e da fumare sopra il caffè”, fa parte della riuscita quanto impegnativa rassegna artistica di alta qualità “IncantiAmoci” in questo periodo a Sorrento.
L’organizzazione è a firma dell’Amministrazione comunale di Sorrento, presieduta dal sindaco avv. Massimo Coppola. Collaborazione di spessore dell’“Associazione Musiciens”, responsabile Salvatore Piedimonte che cura la direzione artistica della manifestazione; supporto di “Sorrentoplaytivu”, “Eduardo Tv” “EnergiaOra” e Gruppo Sassi.
Spettacoli teatrali, musicali, canori, anche innovativi, in parte presentati in esclusiva, nel selezionato calendario.