Voragine a Qualiano: “Questa amministrazione non ha nulla da nascondere”

Voragine a Qualiano: “Questa amministrazione non ha nulla da nascondere”
image_print

Sindaco e Vicesindaco presenti all’incontro pubblico convocato dalla minoranza, che strumentalmente accusa, ma non concede il diritto di parola a chi rappresenta l’Istituzione in carica

Il sindaco Ludovico De Luca ed il vicesindaco Antonio Castaldo, erano presenti all’incontro pubblico convocato dalla minoranza, sulla questione delle condizioni della voragine in piazza De Gasperi. Gli organizzatori hanno fatto le loro legittime esternazioni, accusando Sindaco ed Amministrazione di una serie di inadempienze, ma nonostante il Primo Cittadino ed il vice fossero presenti, non ha concesso il diritto di parola a chi rappresentava l’Istituzione in carica.

“Noi eravamo lì, come cittadini e come Istituzione, ma non ci hanno permesso di far capire ai residenti le cose come stanno né rispondere alle fumose accuse dal sapore vacanziero ed elettorale. – afferma il vicesindaco Castaldo- Proprio per la trasparenza che ci contraddistingue, personalmente ho portato tutti i documenti delle indagini effettuate e delle soluzioni prodotte, per risolvere nel migliore dei  modi  una problematica reale, che stiamo affrontando senza alcuna leggerezza, ma con competenza. Non ci hanno permesso di parlare e non so se questa è democrazia, visto che l’incontro era pubblico”.

Intanto va detto che il lavoro istituzionale sta continuando e vi sono confortanti indiscrezioni provenienti dalla Regione Campania, importante interfaccia nella risoluzione della problematica di piazza De Gasperi.

“Forse, in definitiva non era un modo per informare i residenti, né di capire le cose come stanno sulla questione della voragine di piazza De Gasperi. Ci siamo resi conto che è cominciata la campagna elettorale ed in modo strumentale, utilizzando un argomento, che sta molto a cuore a tutti e per il quale, come Amministrazione abbiamo prodotto tutti gli atti possibili, che sono accessibili a chiunque. Mi dispiace solo, che quei pochi che sono venuti in piazza, ed apprezzo quelli che si sono spostati da altre parti del territorio, abbiano sentito solo una campana con una serie di accuse campate in aria ed in un linguaggio poco istituzionale, per il ruolo che si ricopre.- sottolinea il sindaco De Luca- Ho capito che probabilmente non si aspettavano che fossi presente, né che lo fossero altre persone della Maggioranza, ma è perché non abbiamo nulla da nascondere. In qualunque momento faremo chiarezza nei luoghi istituzionali deputati al confronto”.