“Viaggiando… in Costiera”: proroga a grande richiesta

“Viaggiando… in Costiera”: proroga a grande richiesta
image_print

Praiano. “Viaggiando … in Costiera” proroga: il caloroso pubblico della Costa d’Amalfi potrà ammirare le intense opere pittoriche su tela e le originali sculture in legno e metallo firmate da Carmelo Vicente Rossi, in arte Caviro, fino a domenica prossima, 6 settembre Tanti estimatori per l’apprezzata esposizione, a cura della giornalista Teresa Lucianelli, responsabile anche della comunicazione e del raffinato vernissage. Ingresso gratuito ai panoramicissimi saloni dell’Hotel Pellegrino situati in una magnifica villa, che da soli già meritano una visita, in posizione ideale sullo scenario dell’”infinito” celebre in tutto il Mondo. Una scelta dettata dalle esigenze dei visitatori che stanno mostrando uno spiccato interesse per l’“arte cittadina dell’artista, venezuelano di nascita e italiano di adozione, squisitamente campano. Nella selezionate e rappresentativa esposizione, che sta riscuotendo notevole successo di pubblico e di critica, fanno bella mostra di sé i lavori simbolo del suo percorso evolutivo, tratti dalla recentissima personale “Viaggiando”, mostra di massima valenza dell’“Estate a Napoli 2020”. L’allestimento di Praiano, a ingresso continuativo per scaglioni, mette a confronto le ambivalenze narrative e le ricerche innovative che Caviro, penetrando tra realtà e fantasia, su terreni d’indagine di opposta natura, delinea con l’ausilio di un uso appropriato dei colori accuratamente selezionati, sviluppando i temi della sua “arte cittadina” che indaga l’abbandono degli agglomerati urbani da parte dell’uomo. A cura dello stesso Hotel Pellegrino, del patron Luigi Rispoli; il partecipato aperiarte e L’ applaudita cena al chiaro di luna, per il vernissage praianese; chef Michele Murgi e Daniela Rispoli; responsabile di sala, Federico Rispoli; coordinamento struttura: Sandra Dellai; foto e riprese dell’evento: Luigi Savino. Fino a domenica prossima, l’esposizione resterà dunque a Praiano, nei panoramicissimi saloni dell’Hotel Pellegrino. Particolarmente appropriata per questa vetrina artistica, la struttura è affacciata sulla celebre veduta d’incomparabile bellezza della Costa d’Amalfi, tra il rigoglioso verde e l’azzurro del mare, i cui colori sono stati catturati, con grande abilità e notevole impatto cromatico, dall’artista. L’occasione di “Viaggiando… in Costiera” ora prorogata appunto fino alla sera del 6 settembre, si presta pure a visitare l’accogliente villa padronale dove ha sede da tre generazioni l’Hotel Pellegrino, e di scoprire, dalle ampie terrazze una posizione favorita con visuale ottimale e di notevole pregio, sul patrimonio paesaggistico del territorio, con un risultato dal punto di vista emozionale di di grande fascino. Un tesoro per gli occhi e per l’anima che qui trovano assoluta beatitudine e godimento.

Armando Giuseppe Mandile