Quali sono i casinò migliori? Piccola guida ai casinò game che pagano maggiormente

TotemGO

image_print

Qual è il gioco da casinò online che offre le migliori chance di vittoria? Un gioco vale l’altro, oppure esistono davvero casinò game dove è statisticamente più facile vincere o, per lo meno, andare in paro?

Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Perché scegliere i casinò game in base all’RTP

La risposta alla nostra domanda è sì. In effetti, le piattaforme dedicate al gambling online offrono intrattenimenti per tutti i gusti, che non si differenziano solo in base alle regole o ai temi grafici, ma anche in relazione al valore medio dell’RTP.

L’RTP, ovvero il Return To Player (ritorno al giocatore) è il parametro che indica la percentuale della raccolta generata da un gioco online restituita agli utenti attraverso le vincite. In sostanza, più l’RTP è alto e più il gioco considerato “paga”: di fatto, non si tratta di un indicatore che assicura vincite più frequenti o più importanti, quanto di un segnale che il quel gioco il margine del gestore è molto ridotto.

Chiaramente, non esiste alcun modo per avere la certezza di vincere partecipando ad un casinò game: ricorda di giocare sempre responsabilmente, imponendoti budget precisi e rispettandoli (anche con l’aiuto degli strumenti di autolimitazione proposti dai casinò online) ed evitando l’errore di scambiare il gioco online per un modo semplice di arricchirsi.

Giochi di abilità o di fortuna?

I giochi da casinò più convenienti sono quelli che si svolgono al tavolo, come, ad esempio, giochi di carte e roulette. Viceversa, i casinò game interamente basati sul caso e sulla fortuna, come ad esempio le slot machine, spesso presentano valori dell’RTP significativamente più bassi.

Il perché di questa differenza è semplice: i passatempi nei quali entrano in gioco le abilità dell’utente spesso intimoriscono le persone alle prime armi, tipicamente molto più inclini a scegliere, per l’appunto, casinò game come le slot machine, in cui le eventuali vincite non dipendono dalle capacità di chi gioca.

In realtà, una volta comprese le regole i giochi al tavolo verde si rivelano alla portata di tutti e, almeno in genere, ben più convenienti delle altre proposte presenti all’interno dei casinò.

Blackjack: RTP medio del 99%

Il gioco che paga di più all’interno dei casinò? Semplice, il blackjack.

Con un RTP che generalmente supera il 99%, il blackjack è generalmente considerato uno dei giochi da casinò che pagano di più. L’elevato ritorno al giocatore, come già citato, non è una garanzia di vincite certe, ma indica piuttosto che, almeno statisticamente, il gioco tende a restituire larga parte di quanto scommesso. Un particolare non da poco.

In termini di semplice payout, ovvero di quanto pagato dal banco in caso di vittoria, il blackjack prevede due tipologie principali di premi (ai quali possono aggiungersene altre nelle varie varianti proposte sulle piattaforme di gambling): una mano vincente paga 1:1 (una volta la posta iniziale), mentre una mano vincente con un blackjack (mano formata da un asso ed una figura) paga 3:2 (una volta e mezza la posta iniziale).

Di fatto, le regole del blackjack sono poi molto semplici. Si gioca sempre contro il banco e lo scopo è ottenere una mano con un punteggio maggiore di quella avversaria (senza “sballare” oltrepassando i 21 punti).

Come si svolge una giocata? Ad inizio turno, si sceglie l’importo della propria puntata. Il croupier passa estrae quindi 4 carte, assegnandole in modo alternato al giocatore e al banco (che mantiene coperta la seconda delle sue carte).

Preso atto del punteggio nella propria mano (valore normale tutte le carte, tranne che per le figure che valgono sempre 10 e per gli assi che valgono 1 o 11), si sceglie se chiedere un’altra carta (o più di una) cercando di incrementare il punteggio (correndo il rischio di sballare e perdere automaticamente) oppure di “stare”, cioè di chiedere al banco di scoprire la sua carta. A sua volta, il banco sceglie se tentare o meno di incrementare il proprio punteggio. Vince la mano con il punteggio più alto.

Oggi i casinò online propongono il gioco del blackjack in una miriade di varianti, tra cui rientrano anche i tavoli da blackjack in versione live (come ad esempio questo). Le regole del gioco non cambiano, ma invece che contro un software, la sfida è contro un croupier in carne ed ossa collegato in diretta streaming da una vera sala casinò.

Roulette: RTP medio del 97%

Nella classifica dei giochi da casinò caratterizzati dall’RTP più elevato, segue il gioco della roulette.

La “regina del casinò” è uno dei simboli dell’azzardo, ma anche un gioco a metà strada tra quelli di abilità e quelli puramente basati sulla fortuna. Mediamente, il ritorno al giocatore delle roulette online si attesta attorno al 97%, un tasso inferiore rispetto a quello del blackjack, ma comunque molto elevato.

La versione più conveniente è quella della roulette francese, caratterizzata da 37 numeri in totale (quelli compresi tra l’1 ed il 36, più lo 0). Come noto, lo scopo del gioco è pronosticare in modo esatto il numero vincente, ovvero quello sul quale la pallina andrà a fermarsi al termine della sua corsa.

Il gioco della roulette prevede molte tipologie di giocata diverse. All’aumentare delle probabilità di vincita, diminuisce il payout e viceversa.

Ad esempio, la classica giocata Rosso/Nero, in cui si sceglie se puntare sull’uscita di un numero rosso o di uno nero, presenta una probabilità di successo di poco inferiore al 50%, dal momento che si hanno 18 possibilità su 37 di centrare il proprio pronostico. In caso di vittoria, il banco paga 1:1, ovvero una volta la puntata iniziale.

All’estremo opposto, troviamo le giocate su numero singolo: in questo caso, si scommette su un singolo numero, avendo quindi un’unica possibilità su 37 di concludere la giocata con successo. Il payout sale di molto, portandosi a 35 volte la posta.

Slot machine: RTP medio del 90%

Sono il gioco più apprezzato all’interno dei casinò online, ma anche quello che tendenzialmente paga di meno: le slot machine online attraggono i giocatori grazie alla loro semplicità (si punta e si azionano i rulli), alla miriade di temi e di ambientazioni in cui risultano essere disponibili e per la rapidità delle giocate, che si concludono in pochi istanti e si susseguono in modo frenetico.

L’RTP delle slot, tuttavia, non è fisso ma varia, anche in maniera importante, da gioco a gioco. Le norme che regolamentano il settore dell’azzardo impongono un valore minimo dell’RTP pari al 90% per questa tipologia di giochi: tuttavia, questo valore indica una media a lungo termine, mentre quando si considera un breve arco temporale (e un numero contenuto di giocate), l’RTP può oscillare molto, superando il 110%, ma anche crollando fino al 70%. Di conseguenza, giocando alle slot online può capitare di vincere molto giocando poco, ma anche di non vincere affatto pur avendo puntato molto.

Per gli amanti delle slot, esistono comunque delle buone pratiche da seguire per incrementare le proprie chance di conquistare qualche vincita. In primis, è sempre utile scegliere i giochi con il valore medio dell’RTP più elevato. In più, quando possibile si consiglia di preferire slot con una volatilità bassa (che è indice di vincite frequenti ma di importo contenuto) e caratterizzate anche da funzioni speciali, come bonus game e free spin.

Reperire queste informazioni è semplice: in genere, esse sono riportate per esteso all’interno dei regolamenti dei singoli giochi.