Progetto “S.O.S. Ragazze”, attivato a Pozzuoli uno “Sportello di orientamento al volontariato”

Progetto “S.O.S. Ragazze”, attivato a Pozzuoli uno “Sportello di orientamento al volontariato”

image_print

Proseguono senza sosta le attività del Progetto “S.O.S. Ragazze Nessuna esclusa…” progetto patrocinato dalla Regione Campania che, su iniziativa della P&P Academy di Anna Paparone in ATS, si propone come finalità quella di prevenire e contrastare ogni forma di violenza fisica o mentale compiuta su donne, bambini e adolescenti, con particolare attenzione ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo.
Nell’ambito delle attività progettuali previste, particolare attenzione è stata dedicata all’apertura di uno “sportello di orientamento al volontariato” già operativo presso l’istituto scolastico “Majorana” di Pozzuoli, dove con l’ausilio di un avvocato esperto nel terzo settore e di sociologi e psicologi si lavora al fine di ridurre la scarsa presenza sul territorio di volontari al di sotto dei 30 anni.
“Lo sportello si propone, infatti, di diventare per il territorio puteolano – spiega Anna Paparone – un punto di riferimento per i giovani che decidono di intraprendere azioni di solidarietà ed utilità sociale, mettendo a disposizione maggiori informazioni ed azioni dedicate all’orientamento e all’inserimento nel mondo del Terzo Settore”.
L’attività si svolge tutti i giovedì dalle ore 9 alle ore 14 sino alla fine di luglio e riprenderà a settembre alla riapertura delle scuole, mentre per il periodo di agosto lo Sportello continuerà ad essere operativo presso la sede della Cisl Area Flegrea in via Ovidio 31.
Nell’ambito della stessa iniziativa è già operativo un gruppo di auto-mutuo-aiuto su WhatsApp (numero ?3408616528?), rivolto non solo alle abitanti di Pozzuoli, ma anche a ragazze e giovani donne esterne al contesto su cui agisce il progetto gestito anche qui da avvocati e psicologi esperti con la finalità di fornire un supporto psicologico e sociale, mediante la creazione di centri e gruppi online di ascolto, e dare maggiore forza, autostima e consapevolezza a chi subisce soprusi e violenze.
E’ in corso inoltre l’elaborazione di un manuale operativo per la prevenzione e il contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo, che sarà distribuito nelle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio puteolano.