“Pasta, Pizza e…”: tradizione con spirito nuovo

“Pasta, Pizza e…”: tradizione con spirito nuovo

image_print

Napoli. Gianluca D’Agostino ed Enzo Coccia, sono i protagonisti della serata di oggi in programma al WineHouse.

Due autentici maestri del settore gastronomico campano, pronti a unire la propria creatività con tradizione culinaria campana di eccellenza, nell’ambito di “Contaminazioni”, nuovo ciclo di appuntamenti votati al buon gusto, organizzati da Malvarosa Agency e AIS Napoli, insieme al noto ristorante in Via Nuova Marina, a pochi passi da Porta di Massa.

Quella che viene proposta, è una curata serata in cui lo chef stellato Gianluca D’Agostino, il maestro pizzaiolo de “La Notizia” Enzo Coccia e l’executive chef Giovanni Garofalo, prepareranno dalle ore 20 in più, una selezione di piatti a base di “Pasta, Pizza e…”. studiata accuratamente.

A fare da trait d’union della proposta gastronomica, sarà l’ingrediente in veste di “saporito filo conduttore”, ovvero elemento fondamentale in qualsiasi tipo di preparazione, per una squisita cena declinata tra gustose pietanze – stuzzicanti e irresistibili specialità – accompagnate da vini d’autore.

Ecco il menu riservato agli ospiti del WineHouse: Montanara Gamberi & Mozzarella, Pasta & piselli con gamberi e caviale con abbinamento di Corte dei Roberto Brut. Pizza con scarola & alici salate da gustare con un Cruna DeLago La Sibilla e spaghetti burro, alici & scarola.

Il tutto sarà accompagnato da Tramonti Bianco Colle Santa Marina Cantine Giuseppe Apicella.

Poi, Pizza Lardiata e Lardiata di mezzanelli velata con Jungano: San Salvatore 1988 Aglianico IGP Paestum.

Dolce conclusione, con Pizza dessert alle fragole a cura dello Chef Giovanni Garofalo, e Cocktail Moulin Rouge.

Luogo che si propone come “simbolo dove gastronomia e arte sono la regola, una delle principali attrattive di una città sempre più aperta al mondo”, WineHouse viene presentato quale spazio ottimale  nel quale napoletani e turisti possono ritrovarsi per “vivere di sera, ascoltare musica, degustando grandi vini con cucina di alta qualità”.

 

Teresa Lucianelli