Ma di preciso, cosa significa Wanderlust?

image_print
Foto Luigi Borrone

Il wanderlust indica il desiderio di andare altrove, di andare oltre il proprio mondo, di cercare qualcos’altro.

Sicuramente se sei un appassionato di viaggi questa parola che molti utilizzano per definire la semplice voglia di viaggiare, ma che in realtà ha un significato molto più profondo. Il Wanderlust non è un semplice desiderio, ma un impulso che a volte diventa irrefrenabile e se non viene lasciato sfogare può avere forti ripercussioni negative sul nostro umore.

In poche parole, Wanderlust significa volersi sempre muovere. È il desiderio di viaggiare per riempirsi gli occhi, ogni giorno, di immagini nuove. Wanderlust è il contrario di stare fermi.

Le persone con l’impluso di Wanderlust non sono mai pienamente soddisfatti quando sono a casa, hanno la nostalgia dei viaggi passati, la voglia di imparare una nuova lingua. Quindi viaggiare non è una gara a chi si sposta di più: è semplicemente la valvola di sfogo dell’impulso di scoprire il mondo

Insomma, messa in questi termini non sembrerebbe proprio una brutta malattia, ma un impulso vecchio quanto l’uomo, che spingerebbe ad andare verso l’ignoto e a superare le barriere culturali e geografiche.

La cura? Ce n’è solo una: viaggiare il più possibile.

Luigi Borrone