La bellezza della vita premia le scuole flegree, concluso il progetto della Diocesi di Pozzuoli

image_print
Nella foto il Vescovo di Pozzuoli Monsignor Pascarella

NAPOLI – Venerdì 18 maggio u.s. dalle ore 9.00 alle 12.30, nella verde cornice del Teatro dei Piccoli a Napoli adiacente allo Zoo di Fuorigrotta, si è svolto l’evento “Il Bello della Scuola”, organizzato dall’Ufficio per la pastorale scolastica della diocesi di Pozzuoli, insieme a numerosi istituti scolastici dell’Area flegrea.
La Giornata ha rappresentato la chiusura del secondo anno del Progetto “La Bellezza della Vita”, fortemente voluto dal vescovo di Pozzuoli, S.E. mons. Gennaro Pascarella , e dall’ufficio diocesano.
Durante la mattinata, c’è stato anche l’allestimento di alcuni stand e presentati i lavori frutto degli svariati laboratori e le tante attività che sono state realizzate nell’ambito del Progetto che ha visto coinvolte scuole e associazioni dei Campi Flegrei.
In chiusura, dopo un piacevole e stimolante intrattenimento cabarettistico si è tenuta la premiazione del concorso “La Bellezza della Vita… ci premia!”. Gli alunni delle scuole, statali e non statali, di ogni ordine e grado, insieme alle realtà associative, sono stati invitati a presentare elaborati sul tema della seconda annualità del progetto “Famiglia e genitorialità”.
Questi alcuni degli obiettivi principali dell’iniziativa: riconoscere la preziosità e l’inviolabilità della vita in ogni sua forma e manifestazione; educare al rispetto dell’ambiente; affermare la legalità come principio fondante delle relazioni sociali; riconoscere e scoprire l’altro come ricchezza; considerare la cultura come valore; educare alle emozioni, ai sentimenti e ad una matura affettività; lottare contro le dipendenze e contrastare bullismo e cyberbullismo.
Presente fra gli altri una delegazione di alunni della scuola secondaria di primo grado dell’IC Palasciano di Pianura (che si sono distinti nel percorso progettuale coordinati dal prof. di Religione Di Lauro in sinergia con gli altri docenti) accompagnati dal professore Ennio S. Varchetta, i quali, in presenza anche dei loro genitori, hanno vissuto una spensierata mattinata facendo un’arricchente esperienza inclusiva e di confronto con coetanei delle diverse realtà territoriali.

Articolo e foto
prof. Ennio Silvano Varchetta