Emozionart: nona esperienza per giovani talenti da scoprire

TotemGO

image_print
Al teatro “Salvo d’Aquisto”, consueto appuntamento sabato 18 maggio per l’edizione 2019 della manifestazione che conclude i cicli annuali di attività dell’associazione e del laboratorio, diretto didatticamente dal musicista Luca Racise, sul progetto di formazione artistica ideato da Nevada. Programma ricco e variegato: sul palco tanto giovanissimi artisti emergenti e aspiranti tali. La Giuria sarà presieduta da Paolo Papa
Napoli. È per sabato 18 maggio alle ore 20,30, l’atteso appuntamento al teatro auditorium dei Salesiani “Salvo D’Acquisto” per la serata conclusiva della nona edizione di Emozionart.
Patrocinata dal Comune di Napoli, la kermesse conclude i cicli annuali di attività dell’associazione e del laboratorio nato nel 2008 – diretto didatticamente dal musicista Luca Racise – sul progetto di formazione artistica ideato dal cantautore e musicista Nevada, direttore artistico della serata finale.
Sul palco 17 giovani cantanti e musicisti  con l’esibizione dal vivo di cover e brani inediti.
L’obiettivo è quello di stimolare una sana competizione in cui i giovani artisti possano gestire in libertà le proprie emozioni, trasferendole al pubblico, in questo caso di un teatro, anche se comunque vincolati necessariamente al giudizio della giuria e al voto da essa espresso.
A presiedere la Commissione esaminatrice, Paolo Papa, apprezzato medico odontoiatra e responsabile Relazioni Esterne del progetto Emozionart. Insieme a lui: Claudio Ciotola (presidente Associazione Campana Giornalisti Flegrei), Stefania Monfrecola, Antonio Romano, Domenico Cannone, Rossella Pantani, Adriana Coppola, Antonio Cicerone, Giampiero Notarangelo, Patrizia Palmieri, Patrizia Cosenza, Maurizio Zaccone, in rappresentanza del mondo dell’arte, della cultura, del teatro e della musica. Saranno loro a decretare attraverso il voto i primi tre classificati, che riceveranno il riconoscimento realizzato, come nelle scorse edizioni, dal giovane artigiano Alessandro Starini, “Originalità di Pulcinella” di San Gregorio Armeno. La statuetta che si ispira alla immagine di Emozionart, raffigura un artista a braccia aperte e avvolto dalle luci di un palcoscenico, che libera le proprie emozioni donandole al pubblico.
Verrà assegnato dalla Giuria anche il premio della “Critica” mentre il premio “Giuria popolare” sarà deciso dai voti degli spettatori presenti in sala.
Secondo una consuetudine consolidata, presenzierà l’artista vincitore della precedente edizione: Maria Musto con il suo primo brano inedito “Ti dirò”, realizzato proprio con Emozionart Lab, grazie al primo posto conquistato lo scorso anno.
Musica come occasione per riflettere su temi sociali come la sicurezza stradale, con i Punto.Exe, ovvero i giovani rapper Rocco Velucci e Christian Di Lena, con l’inedito #Insicurezza per il quale sono stati premiati da Fedez quali vincitori del contest musicale ideato e promosso da Anas in collaborazione con Radio Italia, nell’ambito della campagna #GuidaeBasta. I Punto.Exe sono reduci dall’esibizione al concertone del primo maggio a Roma e saranno presenti al prossimo RadioItalia Live in programma il prossimo 27 maggio in piazza Duomo a Milano.
Diversi brani in gara, saranno accompagnati da momenti di ballo con le coreografie di DanzaRea e con performance di danza moderna dei giovani Mattia Turi e Stefano Giangrande, in arte Scar. Ci sarà pure la cantante Elena Luciano che si esibirà dal vivo accompagnata da due chitarre con una singolare fusione di classici napoletani e brasiliani, ed altri artisti.
Milena Setola presenterà il suo ultimo singolo “Wake me up before you go go”, in una particolare versione italiana, realizzata in occasione del suo concerto dal vivo che si terrà sabato 25 maggio al Teatro Totò, dal titolo “Prima o Poi” (80 voglia di cantare): in un fusion musicale, musica degli anni ‘80 e i suoi inediti.
Momenti di teatro con i due giovanissimi attori Giovanna La Pietra e Vincenzo De Lucia che interpreteranno un dialogo su un testo inedito; tema: il calcio moderno, le nuove generazioni e con uno sguardo al passato.
In chiusura è in programma un’originale esibizione musicale di gruppo con i ragazzi del laboratorio di Emozionart: “I gatti mannari” (tre giovani chitarristi) guidati dal direttore didattico di Emozionart Luca Racise, accompagneranno le performance dei giovani artisti.
A condurre, i giornalisti Lello La Pietra e Francesca Puzone, mentre Brunella Chiozzini nel corso della serata raccoglierà i commenti degli spettatori e le opinioni della giuria e dei protagonisti dell’evento.
“Dobbiamo proteggere le energie musicali positive che caratterizzano da sempre il nostro territorio. I giovani hanno bisogno di coltivare le passioni e di emozionarsi con l’arte – ha dichiarato Nevada – Attraverso il nostro progetto e soprattutto il nostro laboratorio, entrambi in continua crescita, maturiamo ogni anno esperienze artistiche con i ragazzi, valorizzando le loro potenzialità e il loro talento”.
Il prossimo anno il decennale della manifestazione.
Teresa Lucianelli

Diventa Tester Crowdville