Con Raffaele Caldarelli, la Campania è madre dei panettoni più graditi

Con Raffaele Caldarelli, la Campania è madre dei panettoni più graditi

image_print

Sono ben tre i titoli che si aggiudicano i panettoni di altissima qualità Made in Campania, alla 31a edizione dell’internazionale Merano Wine Festival, e sono tutti opera di Raffaele Caldarelli. Il giovane ma già superlativo pastry chef riconferma a Nord l’eccellenza dei suoi rinomati lievitati e porta a casa, nella natìa Campania ed in particolare a Nola, un tris di prestigiosi titoli che si aggiungono ai tanti già conquistati grazie ad una costante ricerca, complice una mirata sperimentazione e – fondamentale / l’impiego di materie prime territoriali di altissima qualità, combinate tra loro in maniera ottimale, tanto da raggiungere risultati innegabilmente superlativi. Tre riuscitissime interpretazioni della tradizione dolciaria del Bel Paese ed in particolare del Nord, con una originale e distintiva connotazione Meridionale, realizzata in formula equilibratamente innovativa e magnificamente campana.

I successi continui di Raffaele Caldarelli portano sempre più in alto l’arte pasticciera della nostra fertile regione, di cui il territorio nolano costituisce un validissimo esempio, e aggiungono valore all’intera categoria dei pastry chef campani.
Gli inediti e squisiti sapori dei lievitati Caldarelli che sono stati presentati al Merano Wine Festival, hanno conquistato anche i palati nordici più esigenti, raggiungendo i massimi riconoscimenti per tre eccezionali specialità firmate da Raffaele: il “Milanese”, classico dei classici nordici, con buccia d’arancia semi candita, uvetta jumbo e cubetti di cedro calabrese, che ha strappato l’ambito titolo di eccellenza “Oro” della WineHunter Award 2022. Poi, due specialità al cioccolato white, come la prima (e così tutti i prodotti Raffaele Caldarelli) ideate e realizzate artigianalmente, cioè il “Bosco Bianco” con stimolanti frutti rossi, e il “Pellecchiella”, con la golosa albicocca vesuviana: riconoscimento d’eccellenza “Rosso” ad entrambi.
Grande soddisfazione per l’ottimo pasticciere ed ennesima riprova del talento nostrano di cui andare fieri, per tutta la nostra regione, ormai ai massimi livelli nella produzione squisitamente artigianale di quello che è il simbolo da secoli della pasticceria settentrionale.
Un cocktail perfetto a base di gusto, tecnica e genuinità: ecco la ricetta vincente che ha affermato la competenza campana in una famosa competizione che stavolta è stata incentrata su radici, arte e sostenibilità, tutti temi ai quali Raffaele è da sempre molto sensibile.

Raffaele Caldarelli intanto si prepara a raggiungere gli immancabili gradimenti – puntualmente alle stelle – con le ultime creazioni (oltre alle gettonatissime tradizionali) che verranno presentate giovedì 17 novembre, alle ore 17, all’Isola 7 del CIS di Nola, nell’ambito del consueto evento prenatalizio dedicato alla sua nuova collezione di panettoni per il Natale 2022, organizzato dalla Caldarelli Dolce&Salato insieme a Cantine San Marzano, quest’anno al 60esimo della sua fondazione che verrà celebrato nell’occasione.

Il noto pastychef nolano, ha anche un grande cuore: è infatti tra le colonne della squadra solidale di #InsiemeperilTerritorio, apprezzata rassegna itinerante di eccellenza che porta la firma della giornalista enogastronomica Teresa Lucianelli, dedicata agli ultimi: innanzitutto bambini vittime di gravi problematiche e clochard.

Raffaele Caldarelli quella che segue alla notizia di questo importante risultato ottenuto in una manifestazione internazionale, giunta peraltro alla sua 31a edizione, che si occupa esclusivamente di vini e bollicine.
è stato basato dagli organizzatori sul tema delle radici, dell’arte e della sostenibilità, tutti temi molto cari al giovane talentuoso Caldarelli, che li ha uniti, come se fossero gli ingredienti della sua arte pasticciera, al trinomio vincente che porta sempre con sé in laboratorio: qualità, amore e passione.
Il pasticciere nato alle pendici del Vesuvio ha saputo dimostrare, in uno dei più autorevoli palcoscenici del panorama wine & food in Italia, come si può promuovere la tradizione di dolci tipici con l’innovazione, la ricerca e l’impiego di una materia prima di qualità che, con la creatività del pasticciere, può portare alla generazione di nuovi sapori.
Adesso non resta che attendere di scoprire cosa avverrà alla presentazione ufficiale della nuova collezione di panettoni per il Natale 2022, che il pastry chef Raffaele Caldarelli presenterà il prossimo giovedì 17 novembre, alle ore 17.00, presso l’Isola 7 del CIS di Nola
(NA), in uno speciale evento organizzato dalla Caldarelli Dolce&Salato insieme a Cantine San Marzano, che quest’anno festeggia il 60esimo compleanno dalla sua fondazione.

Armando Giuseppe Mandile