Cittadinanza onoraria al cantautore Michele Pecora

Cittadinanza onoraria al cantautore Michele Pecora

image_print

Lo scorso venerdì 5 novembre ad Agropoli (provincia di Salerno), il consiglio comunale ha conferito la cittadinanza onoraria della città a Michele Pecora. La proposta era stata lanciata lo scorso agosto dal sindaco Adamo Coppola a margine di un apprezzatissimo concerto tenuto dal cantautore presso il castello angioino aragonese. L’idea fu accolta tra gli applausi del pubblico agropolese che, anche se a distanza, negli anni ha sempre seguito con interesse ed orgoglio la sua carriera.

“Tutto è iniziato ad Agropoli…” – sorride Michele – E’ raro se non unico immaginare che un ragazzo giovane che aveva lasciato la sua casa natia già da piccolo, poi arrivi al successo discografico nazionale, proprio grazie alla forza di quel ricordo, di quei sapori, di quegli odori. Quella terra mi aveva regalato la poesia e la forza della sua storia, del suo paesaggio, il senso di appartenenza… un punto di riferimento nella mia vita e nella mia carriera”. L’artista aveva scritto un brano in diletto cilentano un paio di mesi fa, il testo dipinge alcuni luoghi precisi di Agropoli e del Cilento e che per oltre 40 anni è stata la sua casa, la sua ispirazione. “Uscirà prossimamente,” – precisa – “era nel cassetto, in lavorazione, ma dopo questo sigillo, sono ancora più emozionato di poterlo presentare al grande pubblico e condividere con tutti… Sono un uomo fortunato per essere nato in questa magnifica terra di cui conservo oggi come ieri la poesia, l’emozione, la forza e il colore del suo mare, i suoni della sua gente che oggi, ancor di più, è anche la mia! Grazie Agropoli”.