“Povero Dio” il nuovo singolo di Mariella Nava/Video

Da venerdì 22 maggio è in radio e in digitale “POVERO DIO” il nuovo singolo di MARIELLA NAVA (su etichetta Suoni dall’ITALIA).

Mariella Nava racconta: “Povero Dio è una canzone che ha dovuto attendere il suo tempo per venire alla luce. Risultava difficile trovare spazio con quella parola, tanto forte da essere ingombrante. Dio, è una parola che torna, ma che mette sempre un po’ soggezione. È scomoda. Ci mette a nudo. E quante volte è stata usata a sproposito, travisandone completamente il senso. C’è un comandamento che dice di non nominarlo invano eppure sembra essere più lì, nei posti e nelle rappresentazioni sbagliate, che nelle preghiere. Dio. Allah. Buddha. Mettici il concetto che vuoi. La natura. Sono traduzioni, letture diverse, ma dentro c’è l’Universo, ci siamo noi, così come siamo e soprattutto come siamo diventati. Dio.

Una parola che suona stonata come le campane in un tempo frenetico che non riusciva a dare più tempo a nessuno. E allora è giusto che nello stop generale, abbia trovato il suo posto. Tuona nel silenzio quella parola che intimamente, mai come in questo periodo, l’abbiamo sentita rimbombare nell’immagine di una piazza deserta, o posarsi sulle labbra, tra i denti, negli occhi, su un muro, in un pensiero, in una richiesta di aiuto, in una forza da trovare, in un perché a cui dare risposte, quando le risposte sono diventate rare, difficili e addirittura inesistenti. E diventa più grande adesso che ci dobbiamo rialzare più poveri. Nella paura, nel vuoto dell’incertezza, in una carezza che arriva da dentro, nel caldo di una speranza…’ Dio, che per me è quello Cristiano, ma che per qualcun altro è qualsiasi appiglio per farcela, per ritrovarsi, è quell’energia nuova da prendere, quella Fiducia intima necessaria per non sentirci soli e più miseri”.




Vio.la: nuovo brano registrato a distanza,”E la musica va” di Eduardo De Crescenzo

Dopo il rilascio dell’inedito “Fino all’urdeme juorno” e della cover “Mamma”, tornano i Vio.la, formazione campana in bilico fra pop-folk e world music.

E lo fanno, naturalmente, ancora in “veste da quarantena”, con un brano registrato a distanza, la cover di “E la musica va”, di Eduardo De Crescenzo.

«Un bel po’ di mesi fa, tra i nostri discorsi c’era quello di tornare a vederci presto, provare i nostri brani e le cover per poter finalmente divertirci e farci conoscere durante i live. Tutto questo abbiamo potuto farlo più volte, in piccola parte, solo grazie alla tecnologia, che ci ha fatto sentire in qualche modo uniti, regalandoci ogni volta belle emozioni».

“E la musica va” esce, oggi, come videoclip, dopo essere stata inclusa all’interno di una mostra virtuale organizzata dal Museo CAM di Casoria (NA).

«Questa volta abbiamo scelto una piccola parte di un brano che è stato già inserito il 14 aprile sul profilo del Museo CAM di Casoria in occasione di una mostra virtuale dove tutti gli artisti partecipanti hanno prodotto un’opera o un brano durante la quarantena; se tutto “andrà bene”, a fine settembre sarà inserita anche all’interno di una mostra dal titolo “CAM PANDEMIC ART”, nelle sale del museo CAM».

“E la musica va” è un’accorata dedica a tutti i musicisti che, dato il delicato momento, si trovano ad affrontare difficoltà sia realizzative che economiche.

«La dedichiamo soprattutto a quei musicisti che vivono di sola musica e che, in questo momento, stanno affrontando serie difficoltà. Il brano è di un grande artista napoletano, Eduardo De Crescenzo, e racchiude quella che è la nostra filosofia, fatta del calore del ritmo mediterraneo e rappresentata dalla frase chiave “E la musica va”, oltre ogni immaginazione, oltre ogni ostacolo, senza mai fermarsi…».




Disponibile su Youtube il videoclip di “100 VITE” di Loredana Errore

Disponibile su Youtube il videoclip di “100 VITE” (Azzurra Music), il nuovo singolo di LOREDANA ERRORE. Il brano scritto da Stefano Paviani e Riccardo Rizzardelli, parla di quante vite non bastino perché si ritorni ad amare, del bisogno di dirsi le cose abbandonando orgoglio, rabbia e mancate occasioni.

Nel video (https://youtu.be/W9lQ0yikdRc) una ragazza che nella vita ha incontrato tante difficoltà, ed in senso metaforico è come se avesse perso la rotta, cerca la rotta giusta e in mezzo a tutte le intemperie, che rappresentato i problemi della vita, vuole fare qualcosa per trovare energia positiva per se e per gli altri, per tornare a sorridere e veder il sorriso anche sui volti delle altre persone.

«In queste 100 vite ci ho rivisto la mia che mi ha accompagnato per tutti questi 35 anni, in infinite volte che mi ha fatto rinascere svelandomi segreti profondi che solo avendoli vissuti posso provare! – commenta Loredana Errore – Non abbiamo paura di dirci di quanto abbiamo sbagliato e che senza volerlo. Abbiamo ferito amaramente, siamo coraggiosi nel riconoscerci veri e fragili dove l’imperfezione ci ha dato l’equilibrio con la pace e l’amore. Un abbraccio dal mio profondo e buona rinascita a tutti!».

«Una vita ci viene regalata ma le altre 99 credo siano tutte a carico nostro. Vivere tutto e tanto, è la responsabilità più grande che dobbiamo prenderci. Ho passato alcuni anni ad anestetizzarmi dal mondo e ho avuto paura di perdere quello che stavo costruendo. – racconta Stefano Paviani, autore del brano – 100 vite è la telefonata che avrei fatto per chiedere scusa, se non fossi riuscito a riprendermi in mano. È un tributo a tutte le altre 99 vite che adesso sono grato di poter vivere. Spero che la mia esperienza raccontata dalla splendida voce di Loredana sia utile a qualcuno, intrappolato in una vita, che non è vita davvero».




“Perle 2”, disponibile nei negozi e store digitali il nuovo Album di Dodi Battaglia

Da oggi, venerdì 15 maggio disponibile nei negozi e store digitali “PERLE 2” (Azzurra Music) di DODI BATTAGLIA, l’album live in edizione limitata e autografata. Nel CD sono presenti 11 brani accompagnati da un libretto di 20 pagine, il tutto custodito in una confezione digifile in cartone a tre ante in linea con lo stile grafico del precedente album “PERLE” che, nel 2019, è stato tra gli album più venduti in Italia.

La traccia 11, unico inedito presente in “PERLE 2”, è “Sincerity” che DODI ha scritto con Marcello Balena. Il brano nasce dall’idea semplicemente di spiegare il modo in cui l’artista si pone nei confronti della musica. Un modo sincero, onesto, con il massimo del rispetto.

La tournée “PERLE – Mondi senza età” è stata, nelle sue due edizioni, doverosamente dedicata a Valerio Negrini, l’anima espressiva e l’artefice del linguaggio poetico dei Pooh.

Attorno a Negrini e alle sue parole si sono riuniti negli anni un gruppo di ragazzi determinati a fare della musica il proprio obiettivo di vita e professionale. La lungimiranza di Valerio si è concretizzata nella capacità di affrontare, di conseguenza nei Pooh con lui, temi molto delicati e discussi, anticipando il mondo cantautorale, anzi tutto il panorama musicale italiano.

«Un piccolo, se rapportato alla mole di testi prodotti, ma rappresentativo esempio è costituito dai dieci brani raccolti in questo album live, lavoro che contribuisce a fissare nel tempo un progetto musicale che molto mi ha coinvolto e appagato in questo nuovo percorso intrapreso come polistrumentista, compositore, interprete che affronta il mondo della musica con le proprie gambe, accompagnato dallo strumento che così profondamente ha segnato la mia vita, la chitarra. – commenta Dodi Battaglia – Nelle canzoni che andrete ad ascoltare troverete tutto ciò che è importante e che ci accomuna, malgrado le vite e le esperienze così diverse: i desideri grandi per quanto semplici, le disillusioni, la voglia di amare, il desiderio, la città vissuta come antagonista ma anche complice, la conflittualità che si viene a creare tra uomo e donna. Tante vite diverse raccontate nello spazio di una canzone, ma vivide al punto da rendercene partecipi durante l’ascolto. – conclude – Nelle tante serate in cui ho avuto l’onore di condividere con voi questo bagaglio artistico, abbiamo avuto in comune le stesse emozioni e lacrime, quelle belle, di cui non ci si deve vergognare. Perché quando la commozione scaturisce dalla bellezza e dai ricordi che amiamo, ognuna di quelle lacrime è la più preziosa delle perle».

Tracklist “PERLE 2”:

1. COMUNI DESIDERI (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

2. TRA LA STAZIONE E LE STELLE (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

3. DIRITTO D’AMARE (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

4. BELLA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

5. DIALOGHI (Musica: Dodi Battaglia – Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

6. LASCIA CHE SIA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Stefano D’Orazio)

7. PER UNA DONNA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

8. LA CITTÀ DEGLI ALTRI (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

9. LEI E LEI (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

10. DANZA A DISTANZA (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

11. SINCERITY (Musica: Marcello Balena e Dodi Battaglia)




UNA feat Elettra Irregolare – Tacchi a spillo e mascherina

“Tacchi a spillo e mascherina” è un mosaico di frammenti di vita, dalle prime luci dell’alba alla notte, di momenti vissuti da circa 100 persone durante la quarantena e il lockdown dell’emergenza covid-19. Elastico faART e la Collettiva ElettroniKa, due collettivi artistici e transfemministi di Bologna, hanno pensato di mostrare e infondere con un po’ di ironia e ottimismo, il lato resiliente e resistente della pandemia. Non dimenticheremo mai questo evento di portata mondiale che sta cambiando le nostre abitudini più radicate, il modo di percepire la realtà, di cercarci, di comunicare, di muoverci.
Probabilmente questa esperienza segnerà la nostra memoria per sempre in maniera significativa, non tutti stanno vivendo allo stesso modo questa condizione di isolamento, ci sono casi di violenza domestica, precarietà lavorativa ed economica che sta mettendo in ginocchio le categorie più vulnerabili. Per questa ragione le autrici del brano, la cantautrice UNA e la dj Elettra Irregolare, che per la prima volta in tre anni di relazione hanno condiviso in maniera intensiva spazi, tempo, silenzi, preoccupazioni, progetti e riflessioni, hanno composto, durante le prime 3 settimane di quarantena, Tacchi a Spillo e mascherina.
“Ci ha distratto dai bombardamenti mediatici della televisione, ci ha fatto sorridere, litigare, divertire e per qualche istante dimenticare la desolazione di ciò che ci aspetta, non solo a noi artiste, ma anche a tutti gli addetti ai lavori del mondo della cultura e della musica dal vivo”. Alla chiamata hanno risposto persone dalla Sicilia alla Florida, da Bologna ad Amsterdam, Tacchi a spillo e mascherina apre tutti podcast di Radio Roboterie, e il video è stato realizzato grazie al prezioso supporto di Maura Costantini di Visual Lab, tutto realizzato rigorosamente a “distanza”.




“Benzina al Cuore”, terzo inedito del cantautore Jody Zojzi/Video

Dall’8 maggio è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo “BENZINA AL CUORE” (EVE), terzo inedito del cantautore Jody Zojzi, in arte ZOIZI. Se è vero che il cuore è un motore, è altrettanto vero che è indispensabile alimentarne l’energia come meglio possiamo: “Benzina al cuore” è una canzone che invita l’ascoltatore a prendersi la propria libertà, raccogliendo metaforicamente – e non – ciò che amiamo di più e scappare via lontano, dalle regole, dai vincoli, da tutto. «Ho sempre pensato che la cosa più importante che possiamo fare per noi stessi sia vivere senza accontentarci – spiega Zoizi a proposito del suo terzo inedito – Bisogna cercare la propria formula magica, osare qualcosa in più. Sicuramente non è semplice, ma “Benzina al cuore” è proprio un invito a provarci. Proprio come accade durante un lungo viaggio, spesso la parte più difficile sta solo nel girare la chiave e accendere il motore».




Mario Venuti, esce oggi in digitale “CasaCasa Live Session”

Da oggi 8 maggio sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali “CASACASA LIVE SESSION”, una scelta di brani di MARIO VENUTI eseguiti in versione casalinga e registrati poco prima della quarantena. A partire dallo scorso 6 marzo, il noto cantautore MARIO VENUTI ha pubblicato su YouTube sette video per il progetto “CASACASA LIVE SESSION”, una raccolta di live in cui l’artista ha eseguito alcuni dei suoi brani più famosi direttamente dal salotto di casa sua. Il progetto è nato per un bisogno di vicinanza emotiva e di contatto – seppur virtuale – con il pubblico in questo difficile periodo storico. Ecco cosa ha dichiarato Mario Venuti in merito: «La diminuzione delle occasioni sociali imposte da Covid 19 e dall’emergenza di questi giorni riporta la casa come il palcoscenico ideale. Entrate a casa mia, qui si fa musica!». Dal prossimo 8 maggio la raccolta “CasaCasa Live Session” sarà finalmente online su tutte le piattaforme di stream legale. Di seguito la tracklist della raccolta: “Il Tempo di una canzone”, “Fortuna”, “Un Fuoco”, “Galatea”, “L’Essenza”, “Io che amo solo te”, “Il mondo coi tuoi occhi”.




Musica: Brando Madonia, “I pesci non invecchiano mai”in rotazione radiofonica da oggi

Dal venerdì 8 maggio sarà disponibile in rotazione radiofonica e sulle piattaforme digitali “I PESCI NON INVECCHIANO MAI” (NARCISO RECORDS/BELIEVE DIGITAL), il nuovo singolo di BRANDO MADONIA estratto dal suo album d’esordio che uscirà per l’etichetta indipendente Narciso Records, fondata nel 2002 da Carmen Consoli. Proprio ora che siamo tutti costretti a rimanere immobili ad osservare un mondo che continua a muoversi e a trasformarsi anche senza di noi, cominciamo a scorgerne i dettagli, quei piccoli e grandi particolari che presi dalla frenesia della nostra vita quotidiana non sempre siamo in grado di assaporare. “I pesci non invecchiano mai” parte da un universo fatto di percezioni e dinamiche, che muovono le corde più profonde della nostra esistenza in un momento in cui la musica diventa inevitabilmente portavoce di un bisogno di normalità ma, anche e soprattutto, di prospettiva verso il futuro. «“I pesci non invecchiano mai” non vuole raccontare una storia – spiega Brando Madonia a proposito del nuovo singolo – sono pensieri, sensazioni, emozioni anche solo temporanee trasposte in musica. Come fosse un sogno in bilico con la realtà. C’è desiderio di una ripartenza, di una rivincita nella vita».
Il videoclip di “I pesci non invecchiano mai” è stato interamente realizzato come una sequenza di disegni creati dalla mano di un bambino. Il video si fa, infatti, trasposizione visiva di un viaggio nei meandri della fantasia tramite l’utilizzo di oggetti comuni: fogli, matite colorate, forbici, così da lasciare fuori tutto ciò che è superfluo e artificiale.

Biografia
Brando Madonia nasce a Catania nel 1990. Gli anni Novanta vedono la città siciliana, contesa tra
vulcano e mare, rinascere nel pieno fermento artistico, che l’ha portata ad essere ribattezzata la “Seattle italiana”. Il giovane Madonia, figlio d’arte, respira sin dai primi vagiti l’atmosfera della musica, grazie al padre, Luca Madonia, voce e frontman della nota band musicale “Denovo”. Cresce assaporando le sonorità di una terra in costante evoluzione, entrando in contatto con tutte le più svariate sfaccettature dell’arte e della musica. Nel 2006 fonda la sua prima band, suonando cover di artisti internazionali e brani inediti in inglese. Dopo aver dato vita a diverse formazioni, nel 2012 insieme a due amici decide di creare la band “Bidiel”, dalle iniziali dei loro nomi, con cui prese parte all’edizione di Sanremo Giovani. Grazie a questa esperienza, Brando si affaccia al mondo musicale nazionale e, con i Bidiel, registra due album cominciando a misurarsi con un tour italiano e la partecipazione a numerosi festival. Il percorso musicale intrapreso da Brando durante questi anni di studio trova espressione in un nuovo progetto discografico, per la prima volta da solista, già in fase di registrazione con l’etichetta discografica indipendente Narciso Records, fondata nel 2002 da Carmen Consoli. “I pesci non invecchiano mai”, brano che anticipa il primo album solista di Brando, sarà disponibile in radio e in digitale dal prossimo 8 maggio.




OVERLOGIC-“Delife”, il nuovo album in uscita il prossimo 15 Maggio

Quella degli Overlogic è una musica eclettica, energica, dal sapore vintage, tra post-punk, elettronica e industrial music, ma con un occhio che guarda all’orizzonte della modernità. Atmosfere potenti e sognanti, a volte crude e dissonanti, altre volte permeate di leggerezza ed eleganza. Il significato di cui si fa portavoce Overlogic è il collante di queste sensazioni sonore: andare oltre la classificazione logica di un genere. Tra le colonne portanti ci sono sicuramente i grandi maestri come i Kraftwerk, Nine Inch Nails, Daft Punk, Depeche Mode, Talking Heads e The Chemical Brothers, mentre trai i riferimenti più recenti si annoverano gruppi come Flaming Lips, Animal Collective, M83, Digitalism e MGMT. “Delife” è un concept album che mostra la faccia grottesca della quotidianità.




Dancinar, la prima “balera digitale” dedicata alla musica black

Un raduno di artisti e DJ sul web, sia audio che video, dedicato alla black music: è riassumibile così, quello che è stato Dancinar, evento in diretta streaming ideato da Romeo Alfarano, Mikey Tuff, Pierpaolo Barresi (visual recording live) e Roberto Mannarino, con l’aiuto e collaborazione di Vito di Spensa e Northern Lights.

Una vera e propria maratona in cui si sono susseguiti i principali sound e artisti italiani, fra cui One Love Hi Powa, Villada, Heavy Hammer, Vitowar, I-Tal Sound, Bass Fi Mass e Pier Tosi.

Un migliaio all’ora, le interazioni sui canali ufficiali Telegram e Youtube, durante la diretta dell’evento, che ha registrato ascolti anche oltre il confine nazionale (Francia, Spagna, Europa dell’est, Giappone e America), grazie alla partecipazione di artisti di calibro internazionale quali Bass Odyssey, Stone Love, King Addies, Sentinel, Supersonic e molti altri.

12.600 gli ascoltatori e 67.400 gli utenti totali, sul sito di Potradio.it (dove il format va in onda), radio romana nata lo scorso autunno dalla volontà di tre DJ e artisti storici della scena reggae romana, e cioè Fada Lampadread (di One Love Hi Powa), Raina (della Villa Ada Posse) e Sego (storico conduttore di Radio Onda Rossa).




E’ uscito “FRAMMENTI” il nuovo EP d’esordio di BENEDETTA RAINA

Dal 1° maggio sarà disponibile in rotazione radiofonica “STATA MAI” (Noize Hills Records), il nuovo singolo di BENEDETTA RAINA estratto da “FRAMMENTI”, il suo EP d’esordio in uscita il 28 aprile. Quante canzoni raccontano di amori e delusioni? Tantissime, forse la maggior parte. Perché quando soffriamo per la fine di un amore sentiamo forte e chiaro quel dolore, come fosse un proiettile dritto nel petto. Quando finisce un’amicizia, invece, si innesca una sofferenza più a lento rilascio, che pesa ogni giorno un po’ di più. “Stata mai” parla di come, coltellata dopo coltellata, si finisca per essere catapultati in rapporti tossici ed esasperati, in amicizie che tali non sono “state mai”. Ecco come Benedetta Raina si pronuncia in merito al suo nuovo brano: «La delusione che ti provoca la fine di un’amicizia fa mettere in discussione prima di tutto te stessa, quando poi, ripensandoci, ti chiedi come hai fatto a screditarti per qualcuno che credevi amico. Una sorta di crisi d’identità».
“FRAMMENTI” (Noize Hills Records), EP d’esordio di Benedetta Raina, è una collezione musicale di piccole fotografie di vita, quella di un’adolescente frammentata: ne risulta un mosaico di esperienze personali nel quale ogni canzone è un “coccio” dello stesso vetro, irregolare e disordinato, ma sicuramente sincero. Tutte le canzoni sono state infatti scritte in distinti e distanti momenti, e rappresentano livelli di crescita e maturità molto diversi tra loro.
Di seguito la tracklist di “Frammenti”: “Basta”, “Stata mai”, “Mi sveglio col caffè”, “Davvero”, “Non me ne frega se non ci vedo bene”.

Biografia
Benedetta Raina è una cantautrice classe 2001 di Alessandria, collocabile nel panorama musicale dell’indie-pop italiano. Fin da piccola coltiva una grande passione per la musica e nei primi anni delle superiori inizia a scrivere i primi testi e a comporre le prime vere canzoni, prima in inglese e poi, più tardi, in italiano affrontando le tematiche di un’adolescente della generazione z, in bilico tra speranza e sconforto e alla continua ricerca di conferme negli altri. Alla fine del 2018 inizia a collaborare con l’etichetta Noize Hills Records e nel 2019 pubblica “Basta”, il suo singolo di debutto. La canzone nasce proprio come primo esperimento in italiano, come una pronta denuncia di sé, finalmente senza lo schermo di una lingua straniera. A dicembre 2019 esce in radio e in digitale il secondo singolo, “Davvero”. Il 28 aprile 2020 l’artista pubblica “Frammenti”, l’EP che segna il suo debutto e dal quale viene estratto il singolo “Stata mai”, in rotazione radiofonica dal 1° maggio.




“Sino a quando non ti rivedrò”, il nuovo singolo di Marcello Pieri

Dal 21 aprile in radio, negli store e sulle piattaforme digitali “Sino a quando non ti rivedrò”, il nuovo singolo di Marcello Pieri scritto a quattro mani con Riccardo Bondi e mixato da David Sabiu al Savana Studio di Forlì.

Il brano è stato suonato alla batteria da Gianluca Nanni, al basso da Mirko Merloni, agli archi da Stefano Nanni, alla chitarra da Riccardo Bondi e al pianoforte dallo stesso Marcello Pieri.

«Chi al babbo, chi alla mamma, chi ad un figliolo, chi ad un cane, chi ad un gatto, chi alla propria città. L’importanza di saper riconoscere cosa è importante e lasciar andare quello che non lo è. Questa canzone è dedicata a chi ci ha voluto bene in modo incondizionato, a volte anche rimanendo in disparte, in silenzio ed in qualche modo – rivela Marcello Pieri – è anche stata ispirata da Massimo Troisi e Pino Daniele due Artisti che mi hanno tanto emozionato, assieme alla loro città».

Marcello Pieri nato nel 1965 a Cesena da una famiglia di agricoltori, fin da piccolo ha inseguito e nutrito la passione per la musica che lo ha portato a incidere, tra il 1991 e il 1997, 4 album di inediti, uno tra questi contiene la hit “Se fai l’amore come cammini”. Nel 1993 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Femmina”. Come autore, collabora alla scrittura di numerose canzoni, tra gli altri, di Gianna Nannini e Karima. Nel 1997 partecipa alla tournée italiana di Bob Dylan e in seguito decide di prendersi una pausa e di allontanarsi dal circuito musicale, senza però smettere di scrivere canzoni. Alcuni artisti, come ad esempio Vasco Rossi, hanno sostenuto quanto Pieri sia uno dei più geniali autori di canzoni e al tempo stesso uno dei più incompresi del panorama italiano. Nel 2018 pubblica dopo molti anni il singolo “Se cerchi un eroe… non sono io”. Oggi continua a coltivare la sua terra senza smettere di seguire la passione per la musica scrivendo per se e per altri artisti. Alla domanda il prossimo impegno risponde: il prossimo impegno imminente è seminare l’orto!!!