Dj e produttori per un evento a Pozzuoli: Sabato la presentazione al Rione Terra

Sabato 5 settembre, alle ore 12:30, nella sala conferenze di Palazzo Migliaresi al Rione Terra di Pozzuoli si terrà la conferenza stampa di presentazione di “Our Origins” (le nostre origini), evento musicale organizzato dall’agenzia di management e comunicazione specializzata in servizi per dj e produttori, “The Grid”, in collaborazione con il Comune di Pozzuoli. Un progetto moderno che unisce musica, cultura e storia con un format dinamico e innovativo che riesce a superare le criticità e l’immobilismo del settore grazie all’utilizzo dei canali social della community e dello strumento della diretta web. Una buona opportunità per valorizzare il nostro patrimonio storico e archeologico grazie alle performance di artisti internazionali e del territorio. Alla conferenza stampa interverranno il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, l’assessore alla Cultura Stefania De Fraia, gli artisti James, Luis Rodriguez e Vursov, l’Art Director Gianluca Battimelli e il Community front man Carlo Di Giovanni.

 




Gabriella Rinaldi pubblica un nuovo singolo: “Amor y Vida”

E’ disponibile in radio e su tutte le piattaforme digitali, “Amor y Vida”, il nuovo singolo di Gabriella Rinaldi Feat. Essenze; un brano dal ritmo travolgente, in italiano e spagnolo, composto e realizzato durante il lockdown. Mood latino per un inno alla vita che attraverso la voce di Gabriella diventa pura energia; musica e testo si fondono nell’invito ad “Amare Perdutamente” senza timori né riserve, per continuare a cogliere quegli attimi di gioia che la vita ci offre ogni giorno.

Il brano, composto da Gabriella Rinaldi e Max Carola è nato come antidoto alla tristezza, quasi una ricetta per esorcizzare la paura dell’ignoto e vuole essere un messaggio di speranza e rinascita per questo nostro tempo così profondamente segnato dalla pandemia da Covid-19.

“Amor y Vida” vede il contributo delle belle voci di Giovanna Panza e Myriam Lattanzio e la collaborazione ai testi di Anna Mazza, che ha curato le parti in spagnolo. Insieme con Gabriella sono le protagoniste del progetto artistico teatrale “Essenze”.

Oltre alle “Essenze” ed ai protagonisti del brano tra cui il percussionista Giovanni Imparato nel primo video di AMOR y VIDA in uscita il 13 luglio ci sono Maurizio Capone, Eleviole?, Simona Boo, Antony Hequet, Nadine Rennert, Dominga Andrias, Gabriella Pascale, Maria Cinzia Mirabella, Ciro Mattei, Agnese Valle, Raffaella H. Traettino, Marco Gesualdi, Maria e Carlo Tritto, Rosanna Iannacone, Marco Puglia e molti altri che scopriremo man mano.

Gabriella destinerà parte dei suoi proventi di autrice per la ricerca delle cure e del vaccino Anti-covid19 all’Ospedale Cotugno di Napoli e al COVID-19 Fundraiser delle Nazioni Unite.

Il brano è prodotto da Gabriella Rinaldi e Max Carola x Maxsound.

Gabriella Rinaldi è cantante, autrice, compositrice e music producer.

Gabriella Rinaldi debutta nella seconda metà degli anni 80 con gli “Zooming on the Zoo”, storico gruppo della Vesuwave napoletana, firmando con la storica etichetta Casablanca/Polydor. Segue nell’89 l’album “Zoo…logic”.

E’ la voce di “Estrellita” nel brano dei Panoramics realizzato per la colonna sonora del film di debutto Mario Martone. Il brano nella versione remix entra nelle classiche di Billboard America.

E’ la voce e l’anima di “Hondy“ un progetto artistico nato dalla collaborazione con i futuri Planet Funk, che negli ’90 ha scalato le classifiche internazionali entrando nelle top10 europee, in UK e su MTV con il brano “No Access”.

Si dedica alla radio e conduce vari programmi per RadioRAI, Rai International e Kiss Kiss Network. Ha curato in veste di interprete, autrice e produttrice diversi progetti come: Voxtwisters, In*Canto, Alia e dal 2014 INNESTO, con brani distribuiti e licenziati in tutto il mondo.

Nel 2000 lancia il suo network/metodo di didattica del canto “VOCE & CANTO”.
Crea le edizioni musicali NON PLUS ULTRA. Progetta una propria linea di gioielli “Aliatica”.

Nel 2015 nasce il progetto culturale NA>DOP – Napolidaorainpoi: suoni, storie e visioni attraverso lo sguardo femminile per cui pubblica e produce diverse compilation tra cui “Di voce in Canto” Vol 1, “Canti di Natale dal mondo” e infine nel 2019 “ Del Femminil Sentire”.

Crea e conduce con Alfredo D’agnese il Podcast “Le 1000 Voci di Partenope” viaggio nell’universo musicale al femminile.

E’ ideatrice, curatrice e direttore artistico di numerose manifestazioni e rassegne tra cui: ”Le Voci & il gusto”, “Capua Festival – Del Femminil Sentire” e nel 2020 “Intrecci”.

Collabora stabilmente con Max Carola, Producer, Sound Engineer, Chitarrista e Arrangiatore.

Gabriella Rinaldi: Voce
Max Carola: chitarra, tastiere, fiati, computer programming, arrangiamenti
Giovanni Imparato: percussioni e voce
Giovanna Panza: Voce e cori
Myriam Lattanzio: Voce e cori
Marco Puglia, Massimo Mollo, Gabriella Rinaldi: Background Vocals
Etichetta Maxsound Records
Registrato e Missato da Max Carola e Gabriella Rinaldi nel 2020 presso “Belcanto” (NA) e “Il Glicine-99 Scalini” Seiano (NA) durante il Lockdown.

www.gabriellarinaldi.com

Facebook: https://www.facebook.com/gabriella.rinaldi.vox
Twitter: @voceecanto
Instagram: @innesto16
Spotify: https://open.spotify.com/album/3nAtGYxWIp2ivlJxnMNTjh?si=Cr7fPk-PQQWigwOlhpxPiQ
YouTube: https://www.youtube.com/results?search_query=Gabriella+Rinaldi
Tumblr: innesto.tumblr.com




Cilento: A Valle dell’Angelo, riprende Progetto il “Week end al Borgo”

Il Progetto “la Valorizzazione della Millenaria Fiera della Croce di Stio ed.51ma”, con la direzione artistica di Lillo De Marco cofinanziato dalla regione Campania, coinvolge ben sei comuni del Cilento interno [Campora, Gioi, Orria, Perito Stio e Valle dell’Angelo] e intende proporsi come evento che, attraverso la fusione di itinerari, cultura e spettacoli, accoglienza diffusa, natura, enogastronomia e cultura, rievoca le forme artistiche e gli aspetti tipici e caratterizzanti dei luoghi che hanno subito l’influenza del “crocevia” che nei secoli ha rappresentato la Fiera della Croce.  Dopo il “lockdown”, scaturito dall’emergenza sanitaria, il progetto culturale e di valorizzazione dell’alto Cilento riparte con slancio! Con la realizzazione degli eventi, originariamente previsti nella primavera scorsa ma sospesi a causa della pandemia mondiale; riprendono le attività promozionali con la prima sezione denominata “WEEK END AL BORGO”, progetto fortemente voluto dal sindaco Salvatore Iannuzzi. Nello scenario incantato dell’antico borgo di Valle dell’Angelo, il paese meno popoloso di tutta la regione Campania, si potranno degustare i piatti tipici del luogo come i “parmarieddi”, piatto disponibile nei ristoranti e locande del paese. I famosi gnocchetti a quattro dita, la cui forma evoca la foglia dell’ulivo, venivano consumati in occasione della domenica delle Palme. Fatti a mano con grani antichi e auto prodotti, in un formato di pasta speciale, è un piatto unico che conserva le impronte energiche del palmo delle donne che li cavano. Durante il giorno sarà possibile godere degli ambienti naturali che offre Valle Dell’ANgelo. Luoghi che hanno un potere rigenerativo e sono di grande bellezze paesaggistica che per troppo tempo sono state nascoste ma che oggi diventano un forziere da aprire ai turisti. Per chi è alla ricerca del “green” e della tranquillità, peculiarità esclusive dei borghi rurali, e per gli escursionisti e amanti del trekking, c’è la possibilità di fare visite guidate alla Grotta dell’Angelo, le Gole del Festolaro, la Grava di Vesalo, il villaggio rurale di Pruno e la Chiesa di S. Barbato. I riflettori serali si accenderanno all’anfiteatro comunale di VALLE DELL’ANGELO dove sono previsti due spettacoli musicali:
Domenica 2 agosto di scena il Maestro ESPEDITO DE MARINO. Lo storico chitarrista per anni al fianco di Roberto Murolo si esibirà in “Incanto napoletano”.
Venerdi 7 agosto si esibirà l’OSCAR MOVIES ENSEMBLE con lo spettacolo “Un tango para Maria”. L’opera è prodotta dagli Artisti Cilentani Associati. Il maestro Espedito De Marino, per ben 18 anni è stato il fidato chitarrista di Roberto Murolo, affiancato da tre giovani e talentuosi musicisti, proporrà un viaggio musicale nel vasto mondo della musica napoletana storica e moderna, senza tralasciare i grandi cantautori italiani. Il secondo spettacolo è una rielaborazione in forma di recital-concerto dell’Oscar Movies Ensamble artisti che fanno parte del collettivo Artisti cilentani associati. Lo spettacolo racconta il Tango attraverso i versi più celebri dei grandi poeti latino-americani: Lorca, Neruda, Borges. Sulle note suadenti del miglior tango di Piazzolla, Gardel, Troilo e Villoldo verranno reinventate, come per magia, le notti di Evaristo Carriego. Uno spettacolo che attraverso la sensualità, l’aura di mistero e la tormentata nostalgia immergerà il pubblico nelle appassionate e suggestive atmosfere della vecchia e nuova Buenos Aires. L’ensamble è un sestetto formato da Mauro Navarra (flauto), Alessandro Marino (violino), Edoardo Caiazza (viola), Maurizio Mautone (chitarra), Ezio Testa (Fisarmonica), Giovanna D’Amato (violoncello) e la cantante attrice Alina Di Polito (voce). L’orario degli spettacoli è alle ore 21.00 e sono ad ingresso gratuito nel rispetto del protocollo anti covid.L’ ingresso del pubblico all’area destinata agli spettacoli avviene al massimo entro 20 minuti prima dell’inizio. È consigliabile arrivare con largo anticipo per evitare file e assembramenti per l’accesso contingentato, con misurazione della temperatura, acquisizione da parte degli organizzatori dei nominativi e dei recapiti del pubblico e l’assegnazione del posto.

Possibilità di prenotazione del posto al n.333/8267216

Altre info
https://www.facebook.com/Gioiturismo
https://www.facebook.com/lamillenariafieradellacrocedistio
http://www.comune.valledellangelo.sa.it/




Bye bye: il messaggio di Anna Capasso contro il mal d’amore

Anna Capasso al suo nuovo successo “Bye bye”, nuovissimo brano, da lei stessa scritto insieme a Massimo D’Ambra e Vincenzo Sperlongano, appena presentato al “Gran Caffè Gambrinus”, storico di Napoli è tra i suoi simboli.

Un singolo che sa di spensieratezza, ma dal quale esce in effetti un messaggio profondo, indirizzato a tutti coloro – tanti – che prima o poi nella vita (e puoi succedere a qualsiasi età) restano intrappolati in una storia sbagliata che li fa soffrire: un “amore tossico” senza riuscire a uscirne

Alla riuscita presentazione hanno preso parte molti giornalisti e operatori della comunicazione, giù tu da tutta la campania e varie altre regioni per seguire la presentazione del nuovo singolo già da qualche giorno ampiamente annunciato.

Anna lo ha tenuto a battesimo il suo ultimo lavoro in ordine di tempo, alla presenza pure di un attento parterre di esperti di musica, teatro e cinema, che si sono soffermati sui vari momenti di creazione del brano e della realizzazione dell’altrettanto efficace videoclip, girato nella meravigliosa baia di Positano, luogo prediletto dall’artista e location ideale.

Nativa di Capua, residente pressoché da sempre a Napoli, città che sente pienamente sua, Anna Capasso oggi è un’artista pienamente realizzata e apprezzata dal vasto pubblico, che l’adora e soprattutto profondamente amata dai suoi tantissimi fans, per le doti canore come per quelle recitative, egualmente notevoli e ampiamente note. Ed è pure conosciuta per la sua versatilità e poliedricità, che le hanno consentii di fare breccia, tra tanti, insieme alla determinazione e alla concreta voglia di lavorare, nei suoi settori: teatro, cinema, musica e quest’ultimo la vede ancora una volta protagonista

Per Anna, la stagione estiva “è bella perché si balla” : lo ha dichiarato a chiare lettere in conferenza al Gambrinus dove ha siglato col suo nuovo “Bye bye”, un significativo ritorno, attraverso la spiccata musicalità e un video che riesce a fare presa anche attraverso un ben dosato cocktail di elementi vincenti. Tra questi, il fascino pulito di Anna, che piace a donne e uomini, insieme ai paesaggi indimenticabili e ai colori smaglianti della Costiera Amalfitana con fuoriserie, il tutto al ritmo di “Bye bye”.

Anna invita tutti a coltivare l’autostima ed il rispetto per se stessi, basilari nella vita. Un impegno mirato per una canzone che vuole essere ascoltata e non solo cantata. Efficaci il tono ed il ritmo: con essi riesce a trasmettere con la giusta leggerezza un messaggio profondo: “L’amore non può essere tossico, l’amore deve essere felicità”: ecco in sintesi il messaggio della cantante, impegnata proprio in questi giorni a promuovere questa sua canzone, già di successo, su tutte le piattaforme digitali e YouTube.

Nel godibile videoclip la cantautrice si rende conto di quanto il proprio partner – interpretato dall’attore Ivan Castiglione – sia deleterio e trova la forza per lasciarlo e riprendere in mano la propria vita.

Sono intervenuti anche vari personaggi della politica e del mondo artistico, presentati da Isabel Zolli promozione radio, dell’ufficio stampa della cantante, “Parole& Dintorni” diretto da Valentina Federico.

È intervenuta anche l’Assessore al patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente. Nel presentare la Clemente, Anna ha sottolineato i valori che come lei anche Alessandra possiede, un’amicizia vera, che al giorno d’oggi non è tanto diffusa ufficialmente, soprattutto altrove, ma che tante persone comunque posseggono e rispettano, prerogativa del Sud e della Campania in particolare, con i suoi profondi valori umani, antichi e forti.

Alla nostra stessa regione, Anna ha voluto dedicare una rapida ripresa dopo la fase più aggressiva del Coronavirus, per evidenziare in Italia ed oltre i confini nazionali, le moltissime potenzialità esistenti ed emergenti.

Incominciando dalle molteplici bellezze naturali, paesaggistiche, artistiche, architettoniche, ecc , alle ricchezze territoriali quali artigianato, cultura, scienza, fino alle varie e molteplici professionalità in tutti i campi, dallo sport all’eno-gastronomia, al teatro, al cinema, alla musica, soprattutto, elementi focale della presentazione. Quella stessa musica che ha reso Napoli protagonista amatissima nei cinque continenti.

E di qui anche il ricordo per il glorioso festival della canzone napoletana.

Anna dunque cantante e pure personaggio particolarmente impegnato in campo umanitario. Un impegno costante, che la vede dal 2012 dedicarsi alla realizzazione del premio nazionale “Arcobaleno Napoletano”, con la direzione artistica del giornalista del quotidiano Roma, Diego Paura, in collaborazione con Unicef e Lilt Napoli, e con la Fondazione Melanoma Onlus diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli.

21




BYE BYE: IL RITORNO DI ANNA CAPASSO

LA BRAVA E POLIEDRICA ARTISTA PRESENTA DOMANI AL GAMBRINUS IL SUO ULTIMO SINGOLO SULLE “RELAZIONI TOSSICHE”

Napoli. Ritorna Anna Capasso, versione cantante, dopo i successi cinematografici riscossi ultimamente.   L’occasione è data dal nuovo singolo “Bye Bye”, già gettonatissimo dai suoi tanti fans, che piace e strapiace al pubblico. Sono in molti a scommettere che sarà un ennesimo successo dell’artista. Scritto con impegno dalla stessa Anna Capasso, insieme a Massimo D’Ambra e Vincenzo Sperlongano e prodotto da Massimo D’Ambra, sarà presentato martedì 21 luglio alle ore 12, al Gran Caffè Gambrinus di Napoli (Via Chiaia, 1/2) salotto storico di Napoli, luogo ideale per una presentazione stampa di indubbio livello. “Bye Bye”, affronta in maniera efficace e mirata il tema delle relazioni tossiche – fin troppo frequenti e devastanti – in cui uno dei partner è succube dell’atteggiamento narcisistico dell’altro, teso all’affermazione del proprio io fino a passare sull’altro, senza remore né scrupoli. Partenopea di adozione e capuana di nascita, la brava e poliedrica cantautrice, sollecita gli ascoltatori a slegarsi da queste situazioni e ad allontanare le persone negative dalla propria vita, ovvero, riprendersi con dignità la propria esistenza, il rispetto di se stessi che è fondamentale irrinunciabile. È davvero soddisfatta Anna Capasso. E ha tanti motivi per esserlo. Incominciando dal contenuto di questo singolo che promette benissimo, tanto che ha ilal suo attivo tantissimi like e visualizzazioni sui social, pur non essendo stato ancora presentato. L’artista precisa: “per questa canzone ho cercato un testo e delle sonorità universali, in modo da poter raggiungere più persone possibili”. “Penso che in tantissimi possano immedesimarsi in ‘Bye Bye’ per questo motivo ci tengo a far comprendere che in qualsiasi rapporto sentimentale deve esserci il rispetto reciproco – dichiara Anna – Ho deciso di utilizzare toni spensierati e ritmi estivi per trasmettere energia positiva”.E bisogna riconoscere che Anna è riuscita pienamente nel suo intento con la capacità di coinvolgimento che le è congeniale e con un testo intelligente unito a una musica piacevole che si fa ascoltare e soprattutto rimane in testa. Insomma, in successo garantito! Nell’ incantevole location di Positano è stato girato il videoclip. Un’altra scelta indovinata per la suggestione del contesto. Oltre fatto che Positano le è particolarmente cara ed esercita su lei un grande fascino. Nel videoclip, Anna realizza quanto il proprio partner – interpretato dall’attore Ivan Castiglione – sia deleterio per la sua esistenza, e finalmente riesce a lasciarlo e a riprendere in mano la propria spensieratezza e felicità: a riappropriarsi della sua vita, per sempre, da donna ormai matita e consapevole. Ma si sarebbe potuto trattare parimenti di un uomo. Perché queste situazioni possono capitare ai rappresentanti di entrambi i sessi. Senza differenze Classe 1983, Anna è nata a Capua, ma ha vissuto prevalentemente tra Napoli, Roma e Milano. E napoletana di sente, d’adozione. Cantante e attrice di cinema e teatro, è protagonista per sei anni dell’Accademia della canzone di Sanremo, dove consegue notevoli risultati, arrivando tutti gli anni in finale. Nel 2001 è finalista della manifestazione canora “Sanremo Rock”. Al fianco di Red Ronnie prende parte all’ “I-Tim Tour”. Oltre che valente cantante, è apprezzata attrice di teatro e di cinema. In tour con il suo spettacolo di prosa e musica dal titolo “Donne in viaggio da Napoli a Broadway”, raccoglie critiche decisamente positive tra gli esperti e il pieno gradimento del pubblico.Si afferma anche tra i protagonisti del mediometraggio “Bruciate Napoli”, della serie tv “Sangue del tuo sangue”, come dei cortometraggi “Don Vesuvio” e “La musica è finita”. Ancora, è protagonista di “Gramigna”, al fianco di Biagio Izzo ed Enrico Lo Verso, film candidato ai Premi David di Donatello. Da sempre molto vicina ai temi umanitari, testimonial di Unicef e Lilt Napoli, è madrina di varie edizioni di “#InsiemeperilTerritorio” serie di eventi solidali di eccellenza, e pure della poliedrica rassegna itinerante “Salute, Alimentazione e Bellezza: tutto quello che molti non sanno”. Nel 2012 crea il premio nazionale “L’Arcobaleno Napoletano”, in collaborazione con la Fondazione Melanoma Onlus diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli. E tornando al canto, parallelamente ai successi come attrice, nel 2019 pubblica il singolo “Come pioggia”, con la produzione musicale di Massimo D’Ambra, noto anche quale vocal coach di “The Voice of Italy” nel team di Gué Pequeno, oltre che collaboratore di Shablo e Sfera Ebbasta.

Online anche il video del singolo, al link: youtu.be/BMZD-qGpbIs

 

Armando Giuseppe Mandile




“Bye Bye”, il nuovo singolo della cantautrice ANNA CAPASSO/VIDEO

Da oggi, venerdì 10 luglio, è disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “Bye Bye” (AnnaCapasso.lnk.to/BYEBYE), il nuovo singolo della cantautrice ANNA CAPASSO. Online al seguente link anche il video del singolo: youtu.be/BMZD-qGpbIs

Il brano “Bye Bye”, scritto dalla stessa Anna Capasso insieme a Massimo D’Ambra e Vincenzo Sperlongano e prodotto da Massimo D’Ambra, affronta il tema delle relazioni tossiche, in cui uno dei partner è succube dell’atteggiamento narcisistico dell’altro. L’artista invita gli ascoltatori a slegarsi da tali situazioni e ad allontanare le persone negative dalla loro vita.

«Per questa canzone ho cercato un testo e delle sonorità universali, in modo da poter raggiungere più persone possibili – racconta Anna Capasso – Penso che in tantissimi possano immedesimarsi in “Bye Bye”, per questo motivo ci tengo a far comprendere che in qualsiasi rapporto sentimentale deve esserci il rispetto reciproco. Ho deciso di utilizzare toni spensierati e ritmi estivi per trasmettere energia positiva».

Nel videoclip, girato nella splendida cornice di Positano, la cantautrice realizza quanto il proprio partner (interpretato dall’attore Ivan Castiglione) sia deleterio, riuscendo finalmente a lasciarlo e riprendendo in mano la propria spensieratezza e felicità.

Anna Capasso, classe 1983, è nata a Capua ma ha sempre vissuto tra Napoli, Roma e Milano. Cantante e attrice di cinema e teatro, è protagonista per sei anni dell’Accademia della canzone di Sanremo, arrivando tutti gli anni in finale. Nel 2001 è finalista della manifestazione canora “Sanremo Rock”. Al fianco di Red Ronnie ha preso parte all’ “I-Tim Tour”. Apprezzata attrice di teatro e cinema, Anna Capasso porta in tour il suo spettacolo di prosa e musica dal titolo “Donne in viaggio da Napoli a Broadway” che ha raccolto grande apprezzamento tra il pubblico e la critica. È tra i protagonisti del mediometraggio “Bruciate Napoli”, della serie tv “Sangue del tuo sangue”, e dei cortometraggi “Don Vesuvio” e “La musica è finita”. È protagonista di “Gramigna”, al fianco di Biagio Izzo ed Enrico Lo Verso, film candidato ai Premi David di Donatello. Anna Capasso, molto vicina ai temi umanitari e testimonial di Unicef e Lilt Napoli, nel 2012 ha ideato il premio nazionale “L’Arcobaleno Napoletano” in collaborazione con la Fondazione Melanoma Onlus diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli. Nel 2019 pubblica il singolo “Come pioggia” con la produzione musicale di Massimo D’Ambra (vocal coach di “The Voice of Italy” nel team di Gué Pequeno, e collaboratore di Shablo e Sfera Ebbasta).

(c.s.)
Ufficio Stampa Parole & Dintorni: Valentina Federico




“Povero Dio” il nuovo singolo di Mariella Nava/Video

Da venerdì 22 maggio è in radio e in digitale “POVERO DIO” il nuovo singolo di MARIELLA NAVA (su etichetta Suoni dall’ITALIA).

Mariella Nava racconta: “Povero Dio è una canzone che ha dovuto attendere il suo tempo per venire alla luce. Risultava difficile trovare spazio con quella parola, tanto forte da essere ingombrante. Dio, è una parola che torna, ma che mette sempre un po’ soggezione. È scomoda. Ci mette a nudo. E quante volte è stata usata a sproposito, travisandone completamente il senso. C’è un comandamento che dice di non nominarlo invano eppure sembra essere più lì, nei posti e nelle rappresentazioni sbagliate, che nelle preghiere. Dio. Allah. Buddha. Mettici il concetto che vuoi. La natura. Sono traduzioni, letture diverse, ma dentro c’è l’Universo, ci siamo noi, così come siamo e soprattutto come siamo diventati. Dio.

Una parola che suona stonata come le campane in un tempo frenetico che non riusciva a dare più tempo a nessuno. E allora è giusto che nello stop generale, abbia trovato il suo posto. Tuona nel silenzio quella parola che intimamente, mai come in questo periodo, l’abbiamo sentita rimbombare nell’immagine di una piazza deserta, o posarsi sulle labbra, tra i denti, negli occhi, su un muro, in un pensiero, in una richiesta di aiuto, in una forza da trovare, in un perché a cui dare risposte, quando le risposte sono diventate rare, difficili e addirittura inesistenti. E diventa più grande adesso che ci dobbiamo rialzare più poveri. Nella paura, nel vuoto dell’incertezza, in una carezza che arriva da dentro, nel caldo di una speranza…’ Dio, che per me è quello Cristiano, ma che per qualcun altro è qualsiasi appiglio per farcela, per ritrovarsi, è quell’energia nuova da prendere, quella Fiducia intima necessaria per non sentirci soli e più miseri”.




Vio.la: nuovo brano registrato a distanza,”E la musica va” di Eduardo De Crescenzo

Dopo il rilascio dell’inedito “Fino all’urdeme juorno” e della cover “Mamma”, tornano i Vio.la, formazione campana in bilico fra pop-folk e world music.

E lo fanno, naturalmente, ancora in “veste da quarantena”, con un brano registrato a distanza, la cover di “E la musica va”, di Eduardo De Crescenzo.

«Un bel po’ di mesi fa, tra i nostri discorsi c’era quello di tornare a vederci presto, provare i nostri brani e le cover per poter finalmente divertirci e farci conoscere durante i live. Tutto questo abbiamo potuto farlo più volte, in piccola parte, solo grazie alla tecnologia, che ci ha fatto sentire in qualche modo uniti, regalandoci ogni volta belle emozioni».

“E la musica va” esce, oggi, come videoclip, dopo essere stata inclusa all’interno di una mostra virtuale organizzata dal Museo CAM di Casoria (NA).

«Questa volta abbiamo scelto una piccola parte di un brano che è stato già inserito il 14 aprile sul profilo del Museo CAM di Casoria in occasione di una mostra virtuale dove tutti gli artisti partecipanti hanno prodotto un’opera o un brano durante la quarantena; se tutto “andrà bene”, a fine settembre sarà inserita anche all’interno di una mostra dal titolo “CAM PANDEMIC ART”, nelle sale del museo CAM».

“E la musica va” è un’accorata dedica a tutti i musicisti che, dato il delicato momento, si trovano ad affrontare difficoltà sia realizzative che economiche.

«La dedichiamo soprattutto a quei musicisti che vivono di sola musica e che, in questo momento, stanno affrontando serie difficoltà. Il brano è di un grande artista napoletano, Eduardo De Crescenzo, e racchiude quella che è la nostra filosofia, fatta del calore del ritmo mediterraneo e rappresentata dalla frase chiave “E la musica va”, oltre ogni immaginazione, oltre ogni ostacolo, senza mai fermarsi…».




Disponibile su Youtube il videoclip di “100 VITE” di Loredana Errore

Disponibile su Youtube il videoclip di “100 VITE” (Azzurra Music), il nuovo singolo di LOREDANA ERRORE. Il brano scritto da Stefano Paviani e Riccardo Rizzardelli, parla di quante vite non bastino perché si ritorni ad amare, del bisogno di dirsi le cose abbandonando orgoglio, rabbia e mancate occasioni.

Nel video (https://youtu.be/W9lQ0yikdRc) una ragazza che nella vita ha incontrato tante difficoltà, ed in senso metaforico è come se avesse perso la rotta, cerca la rotta giusta e in mezzo a tutte le intemperie, che rappresentato i problemi della vita, vuole fare qualcosa per trovare energia positiva per se e per gli altri, per tornare a sorridere e veder il sorriso anche sui volti delle altre persone.

«In queste 100 vite ci ho rivisto la mia che mi ha accompagnato per tutti questi 35 anni, in infinite volte che mi ha fatto rinascere svelandomi segreti profondi che solo avendoli vissuti posso provare! – commenta Loredana Errore – Non abbiamo paura di dirci di quanto abbiamo sbagliato e che senza volerlo. Abbiamo ferito amaramente, siamo coraggiosi nel riconoscerci veri e fragili dove l’imperfezione ci ha dato l’equilibrio con la pace e l’amore. Un abbraccio dal mio profondo e buona rinascita a tutti!».

«Una vita ci viene regalata ma le altre 99 credo siano tutte a carico nostro. Vivere tutto e tanto, è la responsabilità più grande che dobbiamo prenderci. Ho passato alcuni anni ad anestetizzarmi dal mondo e ho avuto paura di perdere quello che stavo costruendo. – racconta Stefano Paviani, autore del brano – 100 vite è la telefonata che avrei fatto per chiedere scusa, se non fossi riuscito a riprendermi in mano. È un tributo a tutte le altre 99 vite che adesso sono grato di poter vivere. Spero che la mia esperienza raccontata dalla splendida voce di Loredana sia utile a qualcuno, intrappolato in una vita, che non è vita davvero».




“Perle 2”, disponibile nei negozi e store digitali il nuovo Album di Dodi Battaglia

Da oggi, venerdì 15 maggio disponibile nei negozi e store digitali “PERLE 2” (Azzurra Music) di DODI BATTAGLIA, l’album live in edizione limitata e autografata. Nel CD sono presenti 11 brani accompagnati da un libretto di 20 pagine, il tutto custodito in una confezione digifile in cartone a tre ante in linea con lo stile grafico del precedente album “PERLE” che, nel 2019, è stato tra gli album più venduti in Italia.

La traccia 11, unico inedito presente in “PERLE 2”, è “Sincerity” che DODI ha scritto con Marcello Balena. Il brano nasce dall’idea semplicemente di spiegare il modo in cui l’artista si pone nei confronti della musica. Un modo sincero, onesto, con il massimo del rispetto.

La tournée “PERLE – Mondi senza età” è stata, nelle sue due edizioni, doverosamente dedicata a Valerio Negrini, l’anima espressiva e l’artefice del linguaggio poetico dei Pooh.

Attorno a Negrini e alle sue parole si sono riuniti negli anni un gruppo di ragazzi determinati a fare della musica il proprio obiettivo di vita e professionale. La lungimiranza di Valerio si è concretizzata nella capacità di affrontare, di conseguenza nei Pooh con lui, temi molto delicati e discussi, anticipando il mondo cantautorale, anzi tutto il panorama musicale italiano.

«Un piccolo, se rapportato alla mole di testi prodotti, ma rappresentativo esempio è costituito dai dieci brani raccolti in questo album live, lavoro che contribuisce a fissare nel tempo un progetto musicale che molto mi ha coinvolto e appagato in questo nuovo percorso intrapreso come polistrumentista, compositore, interprete che affronta il mondo della musica con le proprie gambe, accompagnato dallo strumento che così profondamente ha segnato la mia vita, la chitarra. – commenta Dodi Battaglia – Nelle canzoni che andrete ad ascoltare troverete tutto ciò che è importante e che ci accomuna, malgrado le vite e le esperienze così diverse: i desideri grandi per quanto semplici, le disillusioni, la voglia di amare, il desiderio, la città vissuta come antagonista ma anche complice, la conflittualità che si viene a creare tra uomo e donna. Tante vite diverse raccontate nello spazio di una canzone, ma vivide al punto da rendercene partecipi durante l’ascolto. – conclude – Nelle tante serate in cui ho avuto l’onore di condividere con voi questo bagaglio artistico, abbiamo avuto in comune le stesse emozioni e lacrime, quelle belle, di cui non ci si deve vergognare. Perché quando la commozione scaturisce dalla bellezza e dai ricordi che amiamo, ognuna di quelle lacrime è la più preziosa delle perle».

Tracklist “PERLE 2”:

1. COMUNI DESIDERI (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

2. TRA LA STAZIONE E LE STELLE (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

3. DIRITTO D’AMARE (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

4. BELLA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

5. DIALOGHI (Musica: Dodi Battaglia – Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

6. LASCIA CHE SIA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Stefano D’Orazio)

7. PER UNA DONNA (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

8. LA CITTÀ DEGLI ALTRI (Musica: Roby Facchinetti – Testo: Valerio Negrini)

9. LEI E LEI (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

10. DANZA A DISTANZA (Musica: Dodi Battaglia – Testo: Valerio Negrini)

11. SINCERITY (Musica: Marcello Balena e Dodi Battaglia)




UNA feat Elettra Irregolare – Tacchi a spillo e mascherina

“Tacchi a spillo e mascherina” è un mosaico di frammenti di vita, dalle prime luci dell’alba alla notte, di momenti vissuti da circa 100 persone durante la quarantena e il lockdown dell’emergenza covid-19. Elastico faART e la Collettiva ElettroniKa, due collettivi artistici e transfemministi di Bologna, hanno pensato di mostrare e infondere con un po’ di ironia e ottimismo, il lato resiliente e resistente della pandemia. Non dimenticheremo mai questo evento di portata mondiale che sta cambiando le nostre abitudini più radicate, il modo di percepire la realtà, di cercarci, di comunicare, di muoverci.
Probabilmente questa esperienza segnerà la nostra memoria per sempre in maniera significativa, non tutti stanno vivendo allo stesso modo questa condizione di isolamento, ci sono casi di violenza domestica, precarietà lavorativa ed economica che sta mettendo in ginocchio le categorie più vulnerabili. Per questa ragione le autrici del brano, la cantautrice UNA e la dj Elettra Irregolare, che per la prima volta in tre anni di relazione hanno condiviso in maniera intensiva spazi, tempo, silenzi, preoccupazioni, progetti e riflessioni, hanno composto, durante le prime 3 settimane di quarantena, Tacchi a Spillo e mascherina.
“Ci ha distratto dai bombardamenti mediatici della televisione, ci ha fatto sorridere, litigare, divertire e per qualche istante dimenticare la desolazione di ciò che ci aspetta, non solo a noi artiste, ma anche a tutti gli addetti ai lavori del mondo della cultura e della musica dal vivo”. Alla chiamata hanno risposto persone dalla Sicilia alla Florida, da Bologna ad Amsterdam, Tacchi a spillo e mascherina apre tutti podcast di Radio Roboterie, e il video è stato realizzato grazie al prezioso supporto di Maura Costantini di Visual Lab, tutto realizzato rigorosamente a “distanza”.